Home Reggio Emilia Un fumetto e un cortometraggio per promuovere la sicurezza stradale. Un progetto...

Un fumetto e un cortometraggio per promuovere la sicurezza stradale. Un progetto di vigili e scuole reggiane

Sono stati presentati stamane, martedì 10 aprile, in sala Tricolore il nuovo libro a fumetti e il cortometraggio sul tema dell’educazione stradale, nati dalla collaborazione tra Polizia municipale di Reggio Emilia e mondo della scuola. Entrambi i progetti infatti hanno visto in prima linea, oltre agli agenti del Comando reggiano, insegnanti e corpo docente di scuole di diverso ordine e grado. Un lavoro corale che ha permesso di elaborare materiali didattici prodotti dai giovani per i giovani.

“Una vera e propria operazione culturale e di senso civico per le future generazioni” ha sottolineato il sindaco di Reggio Emilia Luca Vecchi incontrando i protagonisti del progetto. Oltre al primo cittadino all’evento hanno partecipato anche il comandante della Polizia municipale Stefano Poma e Mariapia Pieracci dell’Ufficio scolastico provinciale.

A presentare il libro di racconti, illustrati dai ragazzi della della terza D e F del liceo artistico Chierici e basato su storie scritte da alunni delle primarie, è stata la professoressa Savina Lombardo che ne ha curato l’edizione assieme alla collega Federica Pasini. I sette racconti a fumetti, sono ispirati dalle storie sulla sicurezza stradale scritte dagli alunni di altrettante scuole primarie degli istituti King, San Giovanni Bosco, Gino Bartali, Matilde di Canossa, Ada Negri e Balletti. Gli elaborati sono stati selezionati da un’apposita commissione tra oltre cento scritti arrivati al Comando di via Brigata Reggio grazie a una concorso di scrittura creativa a cui hanno partecipato tutti gli istituti del territorio reggiano.

Il cortometraggio, liberamente ispirato al libro a fumetti “I miti greci e la sicurezza stradale” pubblicato nel 2015, è stato invece introdotto dal dirigente scolastico dell’istituto Blaise Pascal Sonia Ruozzi, con Luca Caleffi, docente e curatore del progetto, Mattia Esposito e Agnese Guerrieri, studenti del liceo artistico a indirizzo grafico.

Il cortometraggio, che a breve sarà disponibile sul sito della Polizia municipale di Reggio Emilia, è ora visibile al seguente link:

https://drive.google.com/file/d/1GwqMT_VTFFuZzU6SyBZk_uHuxM8fjtCV/view?usp=sharing