Home Reggio Emilia Football americano: meritata rivincita dei DG Plast Hogs sui Pretoriani Roma

Football americano: meritata rivincita dei DG Plast Hogs sui Pretoriani Roma

L’esordio casalingo dei DG Plast Hogs nel 2019 è cominciato proprio dalla fine dello scorso anno contro i Pretoriani Roma. Nel giugno 2018 con una vittoria per 16 a 14 all’ultimo minuto furono i romani ad accedere alla semifinale. Dopo alcuni mesi i porcellini si prendono una meritata rivincita e con i due soliti punti di differenza s’impongono per 24 a 22. Partita sempre in equilibrio con mai più di una segnatura di differenza fra le due squadre. Come lo scorso anno è un field goal alla fine a fare la differenza, solo che stavolta è Reggio Emilia a metterlo dentro. Al primo TD su corsa di Aliverni trasformato da Di Giorgio hanno risposto i DG Hogs con due TD su corsa di Fiorillo e Buriani, entrambi trasformati dal piede di Cebotaru. Partita giocata come nei play off prova ne è un 4° down chiuso dal punter Cebotaru su finta.  Il ritorno come offensive coordinator di Lazzaretti sulla panchina dei DG Plast Hogs ha mostrato una maggior apertura al gioco aereo, variando maggiormente il gioco dei DG Plast Hogs famosi per il loro gioco di corse. Comunque alla fine 4 saranno i pass completi per il QB Ruozzi su 7 tentativi.  Nel secondo tempo un’infortunio costringe i Pretoriani a schierare il QB di riserva  D’Ottavi, che riesce comunque a costruire un buon drive. Dentro la red zone la difesa dei DG Hogs placca dietro la linea di scrimmage il RB Di Giorgio che all’ultimo getta il pallone verso D’Ottavio che s’incarica personalmente della segnatura . Col calcio di Di Giorgio nuova parità. Tornano in vantaggio i DG Plast Hogs, che dopo una bella portata del veterano NDori finalizzano nuovamente con Fiorillo: perfetto il piede di Cebotaru. Nell’ultimo quarto rientra in cabina di regia per i Pretoriani Ianniello ed arriva la terza segnatura dei romani con Di Giorgio. Esattamente come ai play off i Pretoriani tentano il sorpasso con la trasformazione da 2 punti: coraggio premiato dalla corsa di Di Giorgio e ospiti avanti per 22 a 21. Ultimo drive dei DG Plast Hogs in cui davvero accade di tutto: per due volte il QB Ruozzi è vittima dei crampi e per due volte Fiorillo ne prende il posto. Nonostante tutto i DG Plast Hogs tengono vivo il drive e si arriva ad un 4° e goal dalle 3 difensive.  Fiducia ai 17 anni dell’esordiente Cebotaru ed al suo piede sino a questo momento perfetto, che si conferma tale: palla tra i pali e vantaggio dei porcellini che passano a condurre per 24 a 22. Ultimo drive con meno di due minuti e Pretoriani che possono comunque contare sul piede di Di Giorgio: si riaffacciano gli spettri dello scorso campionato.  Pove sul bagnato con due pesanti penalità subite dalla difesa, ma poi arriva il sack di Boachie e i Pretoriani dopo l’ultimo time out devono giocare un 4° e 20. Ianniello sceglie la soluzione profonda, la palla è fra un ricevitore ed un cornerback in end zone, ma cade a terra. Con meno di un minuto dalla fine i DG Plast Hogs si inginocchiano e possono festeggiare quando l’arbitro dà il fischio finale. Probabilmente la vera sorpresa della serata è stata la prestazione della linea di difesa dei DG Plast  Hogs, che merita di essere citata per intero: Schiopu, Mantovan Punzo Battistini e Amparo hanno davvero giocato ad un livello altissimo, reggendo l’urto della più pesante linea d’attacco dei Pretoriani e riuscendo spesso a mettere il reparto sotto pressione.  Siamo solo alla seconda giornata, ma questa vittoria è un segnale davvero incoraggiante, per una società, i DG Plast Hogs, che come sempre ha rinnovato il proprio roster con giocatori made in Reggio.  Non è semplice lavorare sui settori giovanili, ma facendolo tutti gli anni i risultati arrivano.