Home Scuola Commissione d’indagine su irregolarità nei concorsi universitari

Commissione d’indagine su irregolarità nei concorsi universitari

Il seguito alle notizie diffuse dalla stampa riguardanti presunte irregolarità nei concorsi universitari, il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca ricorda che il disegno di legge sulla docenza universitaria, approvato nei giorni scorsi dalla Camera su proposta del Ministro Letizia Moratti, prevede precise regole che eviteranno il verificarsi o il ripetersi di tali irregolarità.


In particolare l’iniziativa legislativa disciplina ex novo le procedure del reclutamento dei docenti. Il reclutamento sarà gestito a livello centrale ministeriale, come peraltro auspicato da autorevoli interventi. Le relative commissioni verranno costituite mediante sorteggio di cinque commissari nazionali, con esclusione dei docenti dell’ateneo che ha bandito il concorso.

“Con questo provvedimento”, ha detto il Ministro Moratti, “saremo in grado di evitare incresciosi episodi che non fanno onore al nostro sistema universitario. Per quanto riguarda le vicende denunciate dalla stampa”, ha aggiunto il Ministro, “nominerò una commissione d’indagine, della quale farà parte anche una rappresentanza della Conferenza dei rettori”.