Home Bologna Bologna: assistenza domiciliare per anziani hi-tech

Bologna: assistenza domiciliare per anziani hi-tech

L’assistenza domiciliare agli anziani di Bologna diventa hi-tech. Dall’inizio di novembre, infatti, il servizio di assistenza a domicilio di circa 100 anziani di Borgo Panigale, alla periferia di Bologna, gestito dalla cooperativa sociale Ancora Servizi per conto del Quartiere, si avvarra’ dell’utilizzo di palmari per la registrazione in tempo reale e la gestione informatica delle prestazioni effettuate.

Si tratta di una soluzione tecnologica nuova per Bologna, ma gia’ da tempo introdotta da ncora nel servizio a domicilio per circa 100 assistiti di altri tre comuni della provincia, Argelato, Bentivoglio e Castel Maggiore, e per circa 600 anziani di Milano.

L’introduzione di questo nuovo sistema a Borgo Panigale e’ stato perfezionato in accordo con il Quartiere, coinvolgendo gli assistiti in prima persona. I 20 terminali portatili in dotazione agli operatori di Ancora per Borgo Panigale consentiranno di memorizzare l’aiuto offerto per la spesa, la preparazione e il consumo dei pasti, il lavarsi, le pulizie di casa, il riassetto della camera, le commissioni domestiche e i tanti altri piccoli servizi quotidiani prestati a ciascun assistito.


”Un singolo anziano – spiega Felicia Moffa, direttrice di Ancora – e’ seguito stabilmente da quattro assistenti. Il palmare puo’ migliorare la continuativita’ del servizio e la scambio di informazioni tra gli addetti e tra questi e la cooperativa. La possibilita’ di elaborare statistiche sulle attivita’ ci consente, inoltre, di ottimizzare l’assistenza e l’allocazione delle risorse anche sul medio periodo”.


Le informazioni memorizzate dai terminali portatili saranno periodicamente trasferite in un database custodito nella sede centrale della cooperativa, in via Caduti di via Fani a Bologna, e conservati secondo le norme per la tutela della privacy dei dati personali. Il palmare e’ molto semplice e si utilizza come un normale telecomando. L’assistito deve semplicemente conservare, presso il proprio domicilio, una card che contiene il suo codice utente e che viene utilizzata dall’operatore addetto all’assistenza al momento dell’arrivo e al termine delle prestazioni. Il palmare e’ dotato di un display e di una serie di pulsanti che servono per selezionare le voci preregistrate delle varie prestazioni. Altre funzioni consentono la registrazione dell’orario di inizio e di quello di conclusione dell’intervento a domicilio o di registrare i chilometri percorsi per raggiungere l’abitazione dell’assistito.