Home Modena Modena: Scuola media, l’importanza di studiare più lingue, incontro

Modena: Scuola media, l’importanza di studiare più lingue, incontro

È rivolta a studenti, genitori e cittadini modenesi la conferenza promossa per questa sera presso la Camera di Commercio dal Sindacato Scuola-Università Flc/Cgil di Modena sull’importanza dello studio di più lingue straniere nella scuola dell’obbligo.


Le istituzioni europee raccomandano ad ogni cittadino la conoscenza di almeno due lingue, oltre la lingua madre, ai fini di una formazione
completa e per godere pienamente dei diritti di cittadinanza. Per questo è importante che già dalla scuola media i giovani studino oltre all’inglese,
un’altra lingua comunitaria.
Dall’anno scolastico 2007-08, la Riforma Moratti mette però a rischio questa possibilità, rendendo facoltativo lo studio di una seconda lingua
straniera comunitaria, con la possibilità di destinare l’intero monte ore previsto per le lingue straniere al solo inglese.

La Flc/Cgil di Modena e il Coordinamento modenese per la difese delle lingue straniere europee, ritengono che questa decisione governativa pregiudichi per i giovani innumerevoli opportunità di studio e lavoro e invitano calorosamente studenti e famiglie a partecipare alla conferenza informativa di questa sera (Camera di Commercio, Sala dei Cinquanta (via Ganaceto 11) ore 20.30.
In quella sede, saranno approfonditi questi temi insieme a Cinzia Cornia segretario Flc/Cgil, Fiammetta Barbieri docente di lingua tedesca e
rappresentante dell’Associazione Culturale Italo-Tedesca, Pina Miletto insegnante di lingua inglese e rappresentante dell’Associazione Lend, Daniela Zoboli insegnante di francese e rappresentante dell’Associazione Culturale Italo-Francese, Patrizia Pini docente di lingua spagnola.