Modena: per S.Geminiano Ghirlandina e Municipio aperti






    Ghirlandina, sale storiche del Palazzo comunale e Musei civici saranno aperti a Modena martedì 31 gennaio, festa del patrono San Geminiano.

    La torre civica, costruita nel XII secolo, portata a termine nei primi decenni del XIV e tutelata dall’Unesco come patrimonio dell’umanità, si potrà visitare dalle 9.30 alle 12.30 e dalle 15 alle 19. Il biglietto d’ingresso costa 1 euro.

    Dalle 15 alle 19 saranno aperte anche le Sale storiche del Palazzo comunale, in particolare il Camerino dei Confirmati, che conserva la Secchia rapita, la Sala del Fuoco, affrescata da Nicolò dell’Abate, e la Sala del Vecchio Consiglio. Il biglietto d’ingresso costa 1 euro. Al costo di 1 euro e mezzo si può acquistare il biglietto cumulativo che consente di visitare la Ghirlandina e il Palazzo comunale.

    In occasione della festa di San Geminiano i Musei civici di largo sant’Agostino osserveranno l’orario festivo e saranno aperti dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 19 (ingresso 4 euro, ridotto 2 euro, gratuito per under 18 e over 65).
    Un’occasione per ammirare il Museo archeologico, che conserva le più antiche testimonianze della presenza umana nel territorio modenese, le Raccolte etnologiche, con oggetti della Nuova Guinea, del Perù precolombiano, dell’America del Sud, dell’Africa e dell’Asia, e il Museo d’arte, che documenta le trasformazioni di Modena dal Medioevo all’età moderna.









    Articolo precedenteModena: convegno di Oncologia Pediatrica
    Articolo successivoApprodano a Reggio Emilia ‘Les Grands Ballets Canadiens’