‘Sciami di biciclette’ in tutta la provincia di Reggio Emilia






    Domani è in programma la tredicesima edizione dello ‘Sciame di biciclette‘, che si terrà nelle piazze e nelle strade di oltre 50 località dell’Emilia-Romagna. I Comuni che hanno aderito, con l’obiettivo di dimostrare che le nostre città sono accessibili alle due ruote ed incentivare così l’utilizzo del mezzo ecologico per eccellenza, hanno organizzato biciclettate, distribuzioni di materiale per l’educazione ambientale, mostre e lotterie.

    L’iziativa è promossa dall’assessorato all’Ambiente della Regione nell’ambito della campagna di comunicazione “Liberiamo l’aria”.
    In provincia di Reggio Emilia sono state organizzate biciclettate e altre iniziative nei comuni di Albinea, Campagnola Emilia, Fabbrico, Montecchio, Rio Saliceto, Sant’Ilario d’Enza, Vezzano sul Crostolo, mentre a Reggio ci saranno diversi sciami di biciclette che dalle località periferiche delle sette circoscrizioni esterne al centro storico convergeranno alle 10.30 in piazza Prampolini raccogliendo partecipanti in una o più fermate intermedie.

    L’iniziativa è promossa anche dall’assessorato all’Ambiente della Provincia di Reggio Emilia che, oltre a questa campagna di sensibilizzazione, “da mesi è impegnata – sottolinea l’assessore Alfredo Gennari – nella realizzazione di tutta una serie di azioni concrete volte al miglioramento della qualità dell’aria che respiriamo: dalla redazione del Piano di tutela della qualità dell’aria alla realizzazione di una serie di progetti concreti come la ristrutturazione della rete di monitoraggio, che dispone di 11 centraline disposte su tutto il territorio provinciale; dall’attivazione di convenzioni e accordi con Comuni e Arpa per la realizzazione di campagne specifiche di monitoraggio su singoli territori (quale la campagna, finanziata dalla Provincia, per la verifica dei valori di benzene e biossido di azoto nei comuni di Castelnovo Monti, Rubiera e Montecchio) alla certificazione energetica degli edifici ed alla concessione di contributi per la sostituzione delle vecchie caldaie con altre ad alto rendimento energetico (bando in scadenza il 31/3/2006)”.









    Articolo precedenteModena: aggredisce e molesta ragazza, arrestato
    Articolo successivoDa Regione bando per recupero edifici storico-artistici