Home Appuntamenti ‘Restate’: oltre 300 appuntamenti da metà giugno a fine agosto

‘Restate’: oltre 300 appuntamenti da metà giugno a fine agosto

Mancano pochi giorni all’inizio di Restate, la rassegna che accompagnerà tutta l’estate reggiana con i suoi numerosissimi eventi. Saranno oltre trecento gli appuntamenti quasi tutti gratuiti, in programma in una ventina di luoghi della città, dal 23 giugno alla fine di agosto.

Restate avrà in questa nuova edizione un filo conduttore, la musica e affronterà in particolare il rapporto con il cinema. La musica è un importante canale di comunicazione, una espressione artistica alla quale pertiene non solo un valore estetico ma anche una valenza etica, quella di comunicare a tutti, di intessere un fitto e continuo dialogo con la comunità. Quella fra la musica e il cinema è poi una relazione magica, essenziale quanto lo è il rapporto fra immagini, suoni e colori. Un rapporto estetico e artistico che conosce oggi come non mai un forte interesse di critica e di pubblico. Da questi presupposti è nata l’idea del Festival “OST – Original SoundTrack”, una rassegna, realizzata con il contributo di Promusic e Bipop Carire – Gruppo Capitalia, per la direzione artistica di Alessandro Di Nuzzo, dedicata alla migliore musica da film del presente e del passato in programma, dal 15 al 30 luglio, in piazza Prampolini. I musicisti e i compositori più significativi dell’ultima generazione di autori di colonne sonore; quelli che, ancora attivi, sono ormai considerati dei maestri; i grandi del passato, un passato relativamente recente, ma che ha già permesso loro di essere consacrati come classici della musica novecentesca tout court: da Nino Rota al premio Oscar Luis Bacalov ( 15 luglio), da Michael Nyman ( 20 luglio) a un grande omaggio a Wim Wenders, che sarà presente a Reggio il 17 luglio. E in chiusura domenica 30 luglio il concerto di Ludovico Einaudi organizzato in collaborazione con Mundus. La musica dunque è il tema di Restate 2006, un percorso sonoro vario e stimolante, articolato per gruppi o cicli di concerti. Quale anteprima di Restate, dal 16 al 18 giugno sono riproposti, dopo il successo dello scorso anno, in collaborazione con I Teatri e il Premio Paolo Borciani, nell’ambito della rassegna
“Chiostri, cortili e sagrati in musica”, “Quartetti e Movimenti”, i concerti per quartetto d’archi itineranti nelle piazze e nei cortili dei palazzi della città. La vera e propria inaugurazione della rassegna estiva è un evento speciale: per “Musica in piazza” è in programma il 23 giugno, in piazza Prampolini, unica tappa in Emilia Romagna, il concerto (organizzato in collaborazione con Ater-Mundus), di Robert Fripp, il grande chitarrista, leader dei King Crimson e infaticabile sperimentatore, da solo e a fianco di personaggi come Brian Eno, dei suoni degli ultimi 40 anni. Sempre per “Musica in Piazza”, in piazza Prampolini si esibiranno inoltre il 28 giugno gli Offlaga Disco Pax, il 1 luglio dopo il successo del 2005, Rock No War con il Coro Getsemani composto da cantanti, musicisti e ballerini dai 7 ai 15 anni e il 7 luglio i Sud Sound System ( sempre in collaborazione con Ater – Mundus), uno dei gruppi più interessanti del panorama reggae europeo. Infine la grande festa del Ferragosto, “Ferragosto live” con l’esibizione di una delle più interessanti promesse reggiane, Laura Mars, che oltre al suo repertorio, presenta un nuovo progetto dedicato al divertimento, al soul e al rythm’n blues e dei Big Bambolo, una numerosa ed affermata formazione che gioca a riprendere le grandi melodie di Bob Marley. Chiude la serata Johnny La Rosa, che dopo l’applaudita performance della “Notte Bianca”, torna in città con il suo carismatico trio.
Rientrano nella rassegna “Chiostri, cortili e sagrati in musica”, realizzata con il contributo di Banca Popolare dell’Emilia Romagna, Coop Service, Strhold Evolution Division, Tecnograf S.p.a., Tecton S.c.r.l. e Toschi Arredamenti, oltre alla già collaudata “Non solo a solo” diretta da Andrea Talmelli e Claudio Piastra, in programma dal 14 luglio al 9 agosto, anche due nuove proposte di musica classica: “Quintetti e movimenti” che vedrà il 26 giugno, ed il 3 e 10 luglio l’esecuzione del Quintetto Franz di quartetti e quintetti di Mozart, e “Aurea Musica, ossia la musica sacra nei chiostri e sagrati del centro antico, una iniziativa che, dal 29 giugno al 10 agosto, mira a valorizzare i pochi ma alquanto affascinanti chiostri e sagrati delle chiese e conventi della città di Reggio Emilia.

Se la musica è il cuore della manifestazione, si è voluto tuttavia offrire un ventaglio di proposte culturali e di intrattenimento estremamente diversificato in grado di soddisfare le esigenze di pubblici diversi. (Qui si indicano sinteticamente gli appuntamenti rinviando al calendario generale). Un ricco programma collaterale coinvolge la letteratura. La stagione estiva della Biblioteca Panizzi, realizzata con il contributo di Bipop Carire – Capitalia, si apre nel Cortile di Palazzo San Giorgio il 24 giugno con un omaggio a Corrado Costa, di cui viene riproposto il testo poetico “Il fiume”, nella interpretazione del gruppo Koinè. La rassegna di letture estive “Il Piacere di narrare” a cura di Gino Ruozzi, è invece dedicata quest’anno al tema e al genere letterario del racconto nelle sue forme più brevi ed essenziali, estrose e poetiche, morali e fantastiche. Nei quattro incontri (28 giugno, 5, 12, 19 luglio) vengono letti e interpretati da Paolo Nori e Ivan Levrini, Daniele Benati, Elisabetta Pozzi, Ivano Marescotti racconti, novelle, favole, apologhi, parabole provenienti dalle letterature del mondo, dal Medioevo al Novecento. “Scene da un romanzo”, a cura di Flavia De Lucis, propone il confronto tra quattro piccoli gioielli della letteratura e quattro opere cinematografiche.

Il teatro va in scena, dal 31 luglio al 24 agosto, con lo Stage internazionale di Commedia dell’arte, con gli spettacoli della compagnia del Teatro San Prospero, tratti da opere di autori di romanzi gialli (1, 8, 15, 22 luglio) e con il Teatro dei quartieri per tutto il mese di giugno.

Tanti gli appuntamenti cinematografici: innanzitutto dal 23 al 29 giugno, la diciottesima edizione di “Accadde Domani”, sette opere prime del nuovo cinema italiano, ma anche, in Piazza Casotti, la seconda edizione di “Cinecittà”, una antologia storica e tematica di cento anni di cinema, realizzata da Sandra Campanini e dal Laboratorio Godot ed in programma dal 1 luglio al 18 agosto. La settima edizione di “Cinema tra le rovine”, poi dal 27 giugno al 25 luglio, torna ad occupare il Chiostro di Palazzo San Francesco: la rassegna non modifica la formula ormai tradizionale: film di argomento archeologico o storico antico con il commento di specialisti che ne facciano rilevare i fraintendimenti (gli “errori ed orrori”) a cui le antiche civiltà sono piegate da sceneggiatori approssimativi. Quest’anno si affronta per la prima volta il tema del mistero, che, secondo uno dei più inossidabili luoghi comuni, circonda il mondo degli Etruschi. E fino all’8 settembre prosegue,
a cura di Arci Nuova Associazione, il cinema estivo dell’Arena Ex-Stalloni, con più rassegne, dodici prime visioni, documentari, film d’essai, cortometraggi, presentazioni, una sensibile riduzione del prezzo di ingresso, nonché diverse proiezioni gratuite.

Nel segno dell’arte e della storia della città le proposte dei Musei Civici – aperti anche la sera dal martedì alla domenica, dalle 21.00 alle 24.00 – che annunciano la riapertura del chiostro interno di Palazzo San Francesco, suggestiva cornice per le iniziative in programma che spaziano dall’archeologia, alla scienza, ai viaggi. I Musei, che godono del contributo di CCPL Gruppo Industriale Cooperativo, spaziano da “Cinema fra le Rovine” a “Nel tempo viaggiatori” a cura del Teatro dell’Orsa, un itinerario animato che si svolgerà il 6 e 20 luglio, dedicato ai grandi viaggiatori dei musei e alle loro collezioni. Da “Il pianeta e il cambiamento”, un ciclo di quattro conferenze (5,12,19, 26 luglio) di argomento scientifico che indagano il tema del cambiamento, variabile costante dei processi che avvengono sulla terra, nell’atmosfera, nella vita dell’uomo a una significativa novità: “Atelier in visita”, vere e proprie gite serali alla scoperta degli studi di alcuni dei più importanti artisti del territorio. In autobus, accompagnati da Marinella Paderni che durante il percorso introduce alla poetica degli artisti, si raggiungono gli studi di Davide Benati a Modena ( 7 luglio), Omar Galliani a Montecchio (10 luglio), Graziano Pompili sempre a Montecchio ( 3 luglio), Wal a Roncolo ( 24 luglio). Il 30 giugno, 7 e 14 luglio, in collaborazione con l’Associazione guide turistiche di Reggio Emilia, anziché la consueta visita agli edifici monumentali vengono proposti sotto il titolo “La strada: percorsi tra le vite di una comunita”, itinerari nelle strade della città alla ricerca dei percorsi e dei flussi che la caratterizzavano nel passato. Non mancano le visite guidate al nuovo percorso di opere d’arte contemporanea che di recente hanno arricchito la città. “Reggio contemporanea” è un itinerario fra i luoghi e le opere del progetto di arte contemporanea “Invito a Luciano Fabro, Sol LeWitt, Eliseo Mattiacci, Robert Morris e Richard Serra”. Come di consueto nell’ambito delle esperienze estive scuola – lavoro, viene proposto con l’istituto BUS Pascal il restauro e la manutenzione straordinaria delle sculture dei Giardini Pubblici.
Restate ospita anche alcune mostre: proseguono le esposizioni organizzate nell’ambito della Settimana della fotografia europea, e dal 24 giugno al 9 settembre, nella Biblioteca Panizzi si tiene la mostra “Edizioni L’Obliquo Vent’anni di libri e grafiche 1986 – 2006” che presenta un’ampia scelta della preziosa produzione delle Edizioni L’Obliquo di Giorgio Bertelli, il cui catalogo completo conta ad oggi 200 titoli. Ai Musei per “Riscoperte”, dal 24 giugno al 31 agosto, sono in esposizione il restauro dei bozzetti di Agenore Fabbri e Emidio Giaroli per il Monumento alla Resistenza, recuperati grazie alla collaborazione con il Corso di restauro dell’Accademia di Belle Arti di Carrara.

Numerose le iniziative per i bambini: “Sentieri di parole”, la rassegna di teatro di narrazione, a cura dell’Associazione 5T, propone quest’anno, dal 27 giugno al 18 luglio, nel cortile di Palazzo San Giorgio, il tema del rapporto fra libro e teatro, fra lettura e spettacolo, toccando diversi generi letterari e contemporaneamente diverse tecniche di rappresentazione E ancora la IX ed. della fortunatissima “Fun-Tocci”, la rassegna di teatro di figura, a cura dell’Associazione 5T, che si svolge, dal 5 al 26 luglio, al Parco Cervi (ex Campo Tocci). Infine alla Panizzi, “Il giardino dei libri parlanti” che nasce dall’esperienza di “Nati per Leggere”, e si basa sulla costituzione di un gruppo di volontari che leggono ai bambini e che fanno loro scoprire il piacere della lettura. Spazio anche alla creatività giovanile alla Gabella di Via Roma. Sotto l’arco di via Roma nasce un luogo vivo e duttile il cui obiettivo è quello di dialogare, socializzare e sperimentare la creatività giovanile. La Gabella associazioni di idee propone, con il contributo di Cir Food Cooperativa italiana di ristorazione, uno spazio per ospitare dal 21 giugno al 9 agosto, musica, arte, parole, immagini e pensieri, per attivare un confronto tra le realtà che nel nostro territorio si interessano di fenomeni culturali, sociali ed artistici.

Tra manifestazioni programmate ed eventi estemporanei la distesa offrirà un punto di ritrovo e ristoro per rivivere un luogo della città ricco di fascino. Rra le iniziative di questa nuova edizione di Restate da segnalare, dal 6 al 30 luglio, alle Fiere di Reggio Emilia, il festival del Mondo latino americano, una iniziativa dell’Associazione interculturale latino americana di Reggio Emilia, in collaborazione con Comune e Provincia, che si propone di offrire una visione più matura di questo affascinante mondo; tre appuntamenti di danza (28 giugno, 6 – 8 luglio) che faranno da contrappunto ad uno dei monumenti più suggestivi del centro storico: la Chiesa San Domenico, e dieci serate nel mese di agosto, ai Giardini pubblici con musica dal vivo per danzare sulle note della più classica tradizione del ballo popolare; oltre a spettacoli di cabaret, di teatro e musica nelle Circoscrizioni.

Novità significativa del Restate 2006 la proposta “In città con lo sport”: per la prima volta si affianca al tradizionale cartellone culturale del Restate un programma di attività sportive che si tengono nel Parco del Popolo, dal 19 giugno al 28 luglio, e vanno dal torneo di calcio a cinque, al torneo Gnaker di basket, al beach volley (tornei open e giovanili), organizzati grazie alle collaborazioni con le Federazioni sportive di riferimento che fanno capo al CONI, così come in collaborazione con UISP e CSI che organizzeranno cinque serate di animazione e giochi sportivi denominati “Reggio gentechegioca”. Il segno e lo spirito che contraddistinguono l’organizzazione di questa esperienza ludico-sportivo, mai sperimentata prima nell’ambito di Restate, è quella della pratica di un modello di sport davvero popolare, uno sport gioioso, al di là ed al di fuori dei tradizionali tornei. L’obiettivo che ci si pone è quello di valorizzare questa importante parte di città coniugando assieme cultura e pratica sportiva.

Per informazioni: informazioni al pubblico tel. 0522 456249 oppure we: Municipio Reggio