Home Comprensorio Inquinamento: scattano anche a Maranello i limiti alla circolazione

Inquinamento: scattano anche a Maranello i limiti alla circolazione

Dal 1 ottobre 2007 sono in vigore i limiti alla circolazione stabiliti dall’Accordo di Programma provinciale sulla qualità dell’aria per il triennio 2006-2009. A Maranello il divieto di circolazione, riferito ai veicoli pre-euro, riguarda le aree urbane del territorio comunale (i centri abitati di Maranello, Torre Maina, Pozza, S. Venanzio, Gorzano), escluse quelle di Fogliano, Torre Oche e la Lucchina e le strade Nuova Estense e Pedemontana.

Dal 1 ottobre 2007 sono in vigore i limiti alla circolazione stabiliti dall’Accordo di Programma provinciale sulla qualità dell’aria per il triennio 2006-2009. A Maranello il divieto di circolazione, riferito ai veicoli pre-euro, riguarda le aree urbane del territorio comunale (i centri abitati di Maranello, Torre Maina, Pozza, S. Venanzio, Gorzano), escluse quelle di Fogliano, Torre Oche e la Lucchina e le strade Nuova Estense e Pedemontana. Il divieto di circolazione è valido dal 1 ottobre al 7 dicembre 2007 nelle giornate non festive di lunedì, martedì, mercoledì, giovedì e venerdì, nella fascia oraria 8.30 – 18.30.

Il divieto riguarda tutti i veicoli, anche se provvisti di bollino blu ed eccetto quelli autorizzati, compresi in queste tipologie: veicoli alimentati a benzina pre-euro non dotati di marmitta catalitica (non conformi alla direttiva 91/441/CEE e successive); veicoli diesel pre-euro e euro 1, non conformi alla direttiva 91/441/CEE, 94/12/CE e successive o alla direttiva 91/542/CEE St II e successive; veicoli a due o tre ruote pre-euro con motore a due tempi non catalizzato, pertanto non conformi alla direttiva 97/24/CE; veicoli commerciali diesel di massa complessiva fino a 3,5 tonnellate rispondenti alla Direttiva CEE/91/441 (euro 1).

Per conoscere la classificazione del proprio veicolo è necessario verificare sul libretto di circolazione il riferimento alle direttive comunitarie rispettate. Sono esclusi dal divieto i veicoli elettrici, ibridi, a GPL, a metano, quelli con almeno tre persone a bordo, i veicoli di car sharing e quelli dotati di filtro antiparticolato. Altre deroghe: veicoli guidati da soggetti portatori di handicap, per il trasporto di persone per visite mediche, per il trasporto di persone ospitate presso centri delle strutture protette, di familiari che assistono parenti ammalati (con certificazione del medico), di cortei funebri e matrimoniali, diretti alla revisione muniti di prenotazione, con “targa prova”, dei rappresentanti di commercio durante l’espletamento delle loro mansioni, dei lavoratori su turno muniti di attestazione rilasciata dal datore di lavoro o autocertificazione in caso di lavoratore autonomo (casa – lavoro).

Info: URP tel. 0536/240.000, Polizia Municipale 0536/240.164.