Reggio E.: al via da domani i primi bandi del Piano rurale






    Al via dal 2 aprile 2008 le domande sui primi tre bandi che fanno riferimento al Piano regionale di sviluppo rurale ed al suo strumento applicativo nel territorio reggiano: il Piano rurale integrato provinciale (Prip).

    “Dopo quasi quattro anni dall’esaurimento delle risorse del Piano precedente, almeno per quanto riguarda gli investimenti delle imprese, – afferma l’assessore provinciale all’Agricoltura e Sviluppo rurale Roberta Rivi – il via ai primi bandi del nuovo Piano rurale rappresenta una concreta occasione di rilancio dello sviluppo della nostra agricoltura e del territorio rurale reggiano.
    Puntiamo con decisione alla crescita delle imprese agricole, che possono svilupparsi per diventare più autonome, crescendo nelle dimensioni, rafforzando l´organizzazione della vendita dei loro prodotti, specializzandosi nelle produzioni tipiche e di qualità del nostro territorio, affiancando attività complementari in grado di integrare il reddito degli agricoltori: la produzione di energia da biomasse, il turismo verde, l´enogastronomia”.

    Le risorse del Piano di sviluppo rurale sono distribuite sui quattro assi di intervento europei: competitività del settore agricolo forestale, miglioramento dell´ambiente e dello spazio rurale, qualità della vita e diversificazione delle zone rurali e attuazione dell´approccio Leader.

    Dal 2 aprile 2008 quindi, sarà possibile presentare le domande su alcune misure dell’asse 1:
    Misura 111 e 114 – concede contributi per gli agricoltori che intendono fare corsi di aggiornamento e di formazione, vengono inoltre finanziati interventi di consulenza per la gestione dell’azienda.
    Misura 112 – contributi a giovani agricoltori che si insediano in azienda per la prima volta. Misura
    121 – contributi ad aziende agricole che intendono fare investimenti per l’ammodernamento delle proprie imprese.
    Disponibilità finanziaria e scadenze sono differenziati: per la misura 111 (formazione ed informazione) 159.930 Euro per l’annualità 2008, 179.922 Euro sulla misura 114 (consulenza). Per la misura 112, primo insediamento in agricoltura di imprenditori giovani e professionalizzati, la dotazione per l’annualità 2008 è pari a 1.679.472 Euro e di 1.343.578 per l’annualità 2009. Per la misura 121, che prevede il sostegno agli investimenti per contribuire ad incentivare l’ammodernamento delle aziende agricole, favorendone il processo di innovazione tecnologica allo scopo di migliorarne il rendimento globale anche attraverso lo sviluppo di investimenti interaziendali in una logica di filiera, la dotazione finanziaria è di 3.178.624 Euro per l’annualità 2008 e di 2.119.082 per il 2009.

    Le relative domande vanno presente agli Enti competenti per territorio (Provincia o Comunità Montana), secondo le scadenze indicate negli avvisi pubblici (bandi) che sono tutti consultabili sul sito internet della Provincia di Reggio Emilia (www.provincia.re.it) nella sezione Bandi e Avvisi.
    Sono le prime misure fra tutte quelle previste dal PSR per il periodo di programmazione 2007/2013 che vengono attivate; fra alcuni giorni partiranno anche alcune misure dell’Asse 2 (ambiente e spazio rurale). Per eventuali informazioni è possibile prendere contatti col Servizio Aiuti alle Imprese Agricole della Provincia, che si trova presso l’Assessorato Agricoltura in via Gualerzi 38/40, Reggio Emilia.









    Articolo precedenteMeteo: nubi medio alte stratificate renderanno il cielo irregolarmente nuvoloso
    Articolo successivoFormazione alla sicurezza, le azioni concrete della Provincia di Reggio