Home Bologna I bimbi di prima elementare in bus gratis fino al 31 dicembre...

I bimbi di prima elementare in bus gratis fino al 31 dicembre 2009

In anticipo rispetto alla scorsa edizione, partita a gennaio, ATC replica anche quest’anno, “Io vado in bus”, l’iniziativa, effettuata in collaborazione con Ufficio Scolastico Provinciale di Bologna, per la promozione e la conoscenza del trasporto pubblico fra i giovanissimi.

Nei prossimi giorni, saranno consegnate a tutti i bambini di prima elementare di Bologna e provincia le tessere di abbonamento che consentiranno loro di viaggiare gratuitamente, da subito fino al 31 dicembre 2009, sull’intera rete urbana ed extraurbana di ATC e sulla Ferrovia Bologna-Vignola: i bimbi che oggi frequentano la prima elementare potranno, in tal modo, fruire del bus gratis anche per i primi mesi del prossimo anno scolastico.
La distribuzione degli abbonamenti interesserà tutti i 9.000 bambini che frequentano le prime classi elementari delle direzioni didattiche, degli istituti comprensivi e delle scuole private dell’intera provincia di Bologna.
Anche quest’anno, l’iniziativa è resa possibile grazie al contributo economico di due istituti di credito molto radicati nel territorio bolognese: Emil Banca e Banca Popolare dell’Emilia-Romagna, il cui apporto è stato fondamentale per riproporre un’iniziativa che riscuote l’apprezzamento di genitori ed insegnanti e permette ai bambini che hanno appena fatto il loro ingresso nel mondo della scuola di scoprire l’autobus come mezzo di trasporto efficiente ed ecologico per gli spostamenti di tutti i giorni, rispettoso dell’ambiente e della qualità della vita.

Questa è la terza stagione in cui Emil Banca affianca ATC nell’iniziativa ‘Io vado in Bus’ e anche questa volta lo facciamo in maniera consapevole e convinta, considerandola estremamente valida ed educativa – ha dichiarato il Direttore Generale di Emil Banca, Daniele Ravaglia – Un intervento serio, che promuove tra i giovani una cultura attenta ai temi ambientali, e che, incentivando il trasporto pubblico a discapito di quello privato, concorre fin da subito ad abbassare l’inquinamento. Un’iniziativa – ha concluso – con la quale siamo in piena sintonia e che si pone i nostri stessi obiettivi: lavorare per migliorare il nostro territorio”.

Franco Tomasi, Direttore Area Bologna della BPER, sottolinea: “Abbiamo rinnovato volentieri ancora una volta la partnership con ATC su un progetto che esprime un grande valore sociale ed educativo. Per un istituto di credito come il nostro, che istituzionalmente si propone come “la Banca per la Famiglia”, è naturale e giusto sostenere un’iniziativa come questa, che ha per protagonisti i bambini, cioè il futuro di ogni famiglia”.