Home Comprensorio Un premio ai donatori Avis di Maranello

Un premio ai donatori Avis di Maranello

Domenica 1 febbraio è in programma il tradizionale pranzo “sociale” dell’Avis. Sarà l’occasione per fare il punto sulla situazione dell’associazione, che nel 2008 ha festeggiato i 50 anni di attività, e per premiare i donatori. L’appuntamento è al Ristorante “Gatto Verde”.

La giornata sarà allietata dall’orchestra “Donatella e gli amici” con musica e balli fino a sera e dal cabaret di Enzo Fontanesi e Silvia Razzoli. Sarà anche possibile unirsi gratuitamente ai festeggiamenti alle 16.30 per partecipare alla premiazione dei donatori benemeriti ed al successivo piccolo rinfresco.

Questi i donatori che saranno premiati: Diploma di benemerenza: Albertini Daniela, Andreotti Cristina, Ansaloni Marco, Cattin Daniele, Forlani Luca, Galvagna Antonio Giuseppe, Giovanardi Giorgio, Laurenzano Stefania, Morini Massimiliano, Muratori Francesco, Nocera Massimo, Pedriali Maximiliano, Pini Elena, Remitti Francesca, Zanaglia Alessandro, Zini Graziano; Medaglia di bronzo (16 donazioni): Colca Giovanni, Di Giorno Katia, Felline Fabio, Iseppi Elena, Minghelli Andrea, Ruggeri Adriana, Saetti Ivano, Santachiara Andrea; Medaglia d’argento (25 donazioni): Arbizzani Gabriele; Benassi Tonino; Del Carlo Giuliana; Grasselli Nadia; Lolli Maria Luisa; Maffei Marco; Marolda Gerardo; Marretta Philippe; Modenese Simona; Testi Odillia; Torreggiani Michele; Vallone Claudio: Medaglia d’oro (50 donazioni): Cassanelli Fabrizio, Lambertini Gianluca, Linari Gabriele, Nora Nerio, Salsi Roberto; Distintivo in oro (75 donazioni): Prandini Raffaella, Bertani Giulio Cesare, Ganzerli Paolo, Gardinali Andrea, Pinelli Mauro, Pini Roberto, Toni Romano, Zanelli Ugo; Croce in oro (100 donazioni): Cuoghi Francesco, Prandini Luciano; Pergamena Avis (110 donazioni): Manfredini Giancarlo, Righi Silvan; Goccia d’oro (125 donazioni): Montorsi Giuseppe; Premio speciale Avis: Manzini Bruno, Manfredi Giovanni.

“Ringraziamo tutti i donatori per la generosità dimostrata”, affermano dal consiglio dell’associazione, “con la speranza che l’anno prossimo siano ancora più solerti, portando un familiare o un amico, affinché, a chi ne ha davvero bisogno, non venga mai a mancare il dono del sangue, che è insostituibile. La sezione ha chiuso il bilancio per l’anno 2008 con un numero di donazioni inferiore rispetto all’anno precedente, soltanto 803 donazioni.

Anche quest’anno rinnoviamo l’invito a tutti i cittadini compresi tra i 18 e i 60 anni a contattarci per diventare donatori presso la sede situata in Via San Luca 30 (tel. 0536/945410) nelle domeniche di prelievo oppure via e-mail. Lo sforzo individuale è relativo, in quanto si tratta soltanto di 4 donazioni all’anno, ma il risultato complessivo è considerevole. Il sangue raccolto è messo a disposizione gratuitamente delle strutture sanitarie che ne fanno richiesta per trasfusioni a persone ammalate o vittime di incidenti”.