Home Appuntamenti Nel parco del San Lazzaro la rassegna estiva “Il rovescio della ragione”

Nel parco del San Lazzaro la rassegna estiva “Il rovescio della ragione”

calendarioNei week-end dall’11 luglio al 2 agosto 2009, presso il complesso monumentale San Lazzaro di Reggio Emilia (via Amendola 2 – parcheggio piazzale interno) il pubblico sarà guidato dagli organizzatori fino al luogo prescelto per lo spettacolo in programma.

Tutti i sabati gli spettacoli avranno luogo presso il ‘chiostro delle Agitate’, tranne sabato 18 luglio per lo spettacolo itinerante Gli anni del silenzio che inizierà dal piazzale del parcheggio principale interno al San Lazzaro. Tutte le domeniche i laboratori, gli spettacoli per bambini, i film e gli incontri, avranno luogo presso ‘il cortile di Zucchero’; ogni sera prima degli spettacoli dalle ore 20 sarà aperto e operativo il bar del cortile di Zucchero, dove il pubblico potrà sostare. Costi: laboratori, film, incontri, narrazioni per bambini ingresso gratuito. Spettacoli: sabato sera € 5,00. Sabato 18 luglio spettacolo itinerante Gli anni del silenzio prenotazione obbligatoria. Laboratorio di Leo Muscato 9 giorni, quota per assicurazione € 45,00.

Giunta al terzo anno consecutivo l’attività di promozione e valorizzazione del complesso monumentale dell’ex-ospedale psichiatrico San Lazzaro di Reggio Emilia, che ha visto negli anni passati una crescita importante di pubblico e di spettacoli, si riconferma l’attenzione con il progetto Il rovescio della ragione – Il teatro dei luoghi, che si pone l’obiettivo di promuovere eventi culturali in stretto rapporto con l’ambiente del parco, dei piazzali antistanti gli edifici, dei chiostri, un viaggio alla riscoperta di un suggestivo frammento del territorio di Reggio Emilia, che si estende nell’arco dei week-end da luglio ad agosto 2009, attraverso laboratori, spettacoli per bambini e adulti, dibattiti, musica, video, letture ed ancora incontri con artisti, ma anche semplici momenti conviviali. Alcuni titoli di sezioni faranno da guida per identificare le aree del programma, così donne passione e cultura , affronterà il tema della passione per l’impegno civile e per la cultura al femminile. Identità e differenza, affronta l’emergente tema dell’integrazione e della convivenza tra razze e culture. La recita della follia, affronta il tema del disagio che ancor oggi riecheggia negli spazi dell’ex frenocomio. Mentre la sezione il giardino delle mele, – antico nome del parco del San Lazzaro- dedica uno spazio ai bambini offrendo nelle domeniche pomeriggio un programma di narrazioni di fiabe tradizionali dai paesi per accostare il mondo dell’infanzia al tema delle diversità culturali. E per finire … e inoltre nel bar de “Il cortile di Zucchero” luogo di incontro, spazio chiacchiere, musica, dove si potrà sostare prima e dopo gli spettacoli.