Home Appennino Modenese ‘Arte a 6 corde’: spazio ai giovani nel Campus Estivo

‘Arte a 6 corde’: spazio ai giovani nel Campus Estivo

campusestivoi_85_6109Nell’ambito della sesta edizione del Festival Chitarristico Internazionale “Arte a 6 corde”, dal 12 al 19 luglio si svolgerà a Fanano il Campus Estivo dedicato ai giovani musicisti.

Un vero e proprio laboratorio per giovani musicisti, dove approfondire lo studio dello strumento sotto la guida di insegnanti qualificati e privilegiando il lavoro d’insieme. Sono queste le caratteristiche del Campus Estivo “Arte a 6 corde”, che si svolgerà a Fanano, località Canevare, dal 12 al 19 luglio e s’inquadra nell’ambito più ampio del Festival Chitarristico omonimo.

La sesta edizione di “Arte a 6 corde” comprenderà come sempre, oltre al campus estivo, concorsi chitarristici, concerti, master class, mostre di liuteria e tanto altro ancora.

Lo spirito è quello di fare musica insieme ai giovani, in un contesto privilegiato e in un periodo dell’anno in cui l’attività dei Conservatori viene abitualmente sospesa: al campus i ragazzi troveranno risposta alla loro necessità di riprendere e approfondire lo studio musicale, sotto la guida di insegnanti esperti e privilegiando un lavoro d’insieme che spesso trova poco spazio durante l’anno scolastico. Gli allievi del campus avranno poi l’enorme soddisfazione di esibirsi di fronte al pubblico del festival in occasione del concerto che si terrà a Fanano nella Chiesa di San Giuseppe il 19 luglio, ultimo giorno di campus.

Possono partecipare ai laboratori musicali estivi tutti i ragazzi dai 9 ai 15 anni che intendono approfondire e perfezionare lo studio della chitarra classica; tra le varie attività proposte anche lezioni individuali e di ascolto.

Le lezioni di chitarra saranno tenute dal M° Luigi Verrini, quelle di flauto dal M° Fulvio Fiorio. Per iscriversi al campus è possibile scaricare il coupon di partecipazione su www.artea6corde.it

“Arte a 6 corde”, Festival Chitarristico Internazionale diretto dal maestro Andrea Candeli, giunge quest’anno alla sesta edizione. Con il consenso di critica e pubblico, confermato dalle numerose presenze (oltre 6000 nella passata edizione), il Festival ha saputo interessare e coinvolgere sia chitarristi che semplici appassionati, attraverso una nuova chiave di lettura del mondo delle sei corde, che intende collegare vari generi e stili attorno a un solo strumento. Proponendo ancora una volta un cartellone ricco di appuntamenti di chitarra classica, jazz ed elettrica, continuerà a essere dedicata particolare attenzione ai giovani chitarristi, attraverso stage di perfezionamento e, soprattutto, offrendo loro la possibilità di esibirsi in concerto. Sarà ancora una volta la splendida cornice dell’Appennino Modenese il contesto privilegiato per questa iniziativa, rinnovando la volontà di valorizzare una terra da sempre ospitale, ricca di storia e di cultura, in cui musica e arte si incontrano naturalmente.