Home Politica Stamane il primo incontro della Giunta Delrio

Stamane il primo incontro della Giunta Delrio

DelrioIncontro della nuova giunta del Comune di Reggio Emilia con il sindaco Graziano Delrio questa mattina, a Palazzo Ancini, per le prime comunicazioni del primo cittadino e un breve confronto sull’impostazione del lavoro. Oggi il sindaco ha dato alcune indicazioni per “un metodo di lavoro trasversale e collegiale”, che sui temi strategici vedrà più assessori al lavoro. “Lavoriamo per obiettivi, e non per settori” ha detto il sindaco.

Il sindaco ha confermato le deleghe principali annunciate nei giorni scorsi.

Liana Barbati vicesindaco e assessore al Bilancio; Giovanni Catellani assessore alla Cultura; Franco Corradini assessore alla Coesione e sicurezza sociale; Mauro Del Bue assessore allo Sport; Ugo Ferrari assessore all’Urbanistica; Paolo Gandolfi assessore alla Mobilità e Lavori Pubblici; Graziano Grasselli assessore allo Sviluppo economico e innovazione; Natalia Maramotti assessore alla Cura della città e Conciliazione; Iuna Sassi assessore alla Scuola; Matteo Sassi assessore al Welfare; Mimmo Spadoni assessore ai Progetti urbani speciali.

In capo al sindaco la delega all’Ambiente.

“Ho molto chiari gli obiettivi che dovrete raggiungere” ha detto il sindaco, obiettivi che comportano una ridefinizione rispetto alle deleghe dell’amministrazione appena conclusa, per rispondere meglio al nuovo programma di mandato, che vede centrali i temi della crisi, della comunità, della persona, della qualità urbana diffusa sul territorio e della sostenibilità. Per questo, nei prossimi giorni verranno definiti nel dettaglio competenze e servizi di riferimento per i vari assessorati, in modo da dotare gli obiettivi da raggiungere degli strumenti più adeguati.

L’incontro è stato dedicato in buona parte al tema della crisi economica e al patto di stabilità, quindi sia ad una fase particolarmente pesante che si annuncia per la città, le piccole imprese, le famiglie, sia alla necessità del Comune di dare le risposte possibili, nonostante il calo di risorse e i limiti drastici sugli investimenti posti dal patto di stabilità. La preoccupazione è stata condivisa e manifestata da tutti gli assessori, così come il richiamo del sindaco sia a una razionalizzazione della spesa corrente, sia all’impegno per reperire i finanziamenti messi a disposizione da enti come Regione, Stato e Unione europea.

L’incontro iniziato alle 10 è terminato alle 11.30: la prossima settimana si terrà la prima seduta con i primi punti amministrativi all’ordine del giorno.