Ambiente: secondo l’Istat Reggio Emilia migliora in modo significativo





    Cassonetti-rifiutiL’Istat ha reso noti i risultati della rilevazione “Dati ambientali nelle città”, che ogni anno fotografa la situazione in 111 comuni capoluogo di provincia, attraverso alcuni indicatori relativi allo stato dell’ambiente urbano su dati 2008 raffrontati a quelli degli anni precedenti.

    Quest’anno la graduatoria generale che valuta l’attenzione delle città alla eco-compatibilità dell’ambiente urbano colloca Reggio Emilia al 24mo posto tra i 111 comuni; in termini relativi rispetto il 50mo posto del 2007 Reggio è una tra le città che ottiene il più consistente miglioramento di posizione.

    Gli indicatori evidenziano miglioramenti sull’anno precedente in diversi campi: dall’incremento della raccolta differenziata dei rifiuti alla riduzione del consumo d’acqua per uso domestico fino al miglioramento della qualità dell’aria che vede una diminuzione dei giorni di superamento del livello di Pm10 pur se il numero assoluto rimane ancora elevato rispetto a quello previsto dalla legge.

    Molto significativo, alla luce della diffusione dei nuovi sistemi di raccolta domiciliare dei rifiuti in corso in alcune zone della città, è anche il 18mo posto per la raccolta differenziata, che con un 48,8% incrementa il già significativo 47,9% del 2007 confermando così il primato tra i Comuni con oltre 150mila abitanti grazie al quale Reggio ha ricevuto da Legambiente il primo premio nazionale tra i “Comuni Ricicloni 2009”.









    Articolo precedenteCampagna abbonamenti Modena calcio: in tre giorni superata quota 1.000 tessere
    Articolo successivoNegozi aperti Modena, Leoni (Pdl): “Dalla Giunta Pighi solo parole”