Home Sassuolo Primo incontro dell’iniziativa “Un treno per Auschwitz”

Primo incontro dell’iniziativa “Un treno per Auschwitz”

untreno_perQuesta mattina nella sede municipale di Sassuolo, in qualità di Comune capo-distretto scolastico, si è tenuto un incontro che ha visto presenti i rappresentanti dei cinque istituti superiori sassolesi (Liceo Formiggini, Ipsia don Magnani, Iti Volta, Ipssct Morante, Itc Baggi), dell’Ipsia Ferrari di Maranello e dell’Istituto superiore Maria Immacolata di Palagano. Si trattava di una prima riunione organizzativa per l’iniziativa “Un treno per Auschwitz”, che si terrà dal 25 al 30 gennaio 2010 in coincidenza con la Giornata della Memoria. Erano presenti l’assessore alla pubblica istruzione Antonio Orienti e Silvia Mantovani, della Fondazione Fossoli di Carpi, che ha fornito le prime indicazioni per le scuole e le limitazioni per numero di studenti (appartenenti alle classi quarte e quinte).

L’iniziativa “Un treno per Auschwitz” è arrivata alla sesta edizione e coinvolge ogni anno circa 600 studenti: è un viaggio in treno che parte dalla stazione ferroviaria di Carpi, da dove, più di 60 anni fa, gli internati del campo di concentramento di Fossoli partivano alla volta dei lager dell’Europa nazista. Una delle destinazioni più frequenti era Auschwitz, che verrà raggiunta dai partecipanti e visitata. Il viaggio si rivolge principalmente agli studenti delle scuole medie superiori della Provincia di Modena e ad adulti che, a vario titolo, intendono condividere con i ragazzi questo viaggio nella memoria e per la memoria.

L’incontro a Sassuolo ha fissato le prime date e idee organizzative: ci saranno prima dell’evento, momenti formativi per i ragazzi e per gli accompagnatori. Ci saranno altre iniziative collaterali e collegate a questo progetto e alla Giornata della memoria.