Modena, Lenzini: il PDL crede nella libertà di scelta e il voto sulla scuola paritaria in Comune lo testimonia






    La libertà di scelta per il PDL è un valore: il Popolo della Libertà infatti non può che valutare in maniera positiva l’estensione del Patto per la scuola agli istituti paritari, che spesso sostituiscono le scuole statali dove essere non ci sono, e integrano in maniera responsabile l’offerta formativa.Mal si concilia con i principi liberali che sono parte della nostra cultura la scelta di Mauro Manfredini che ha condotto la Lega Nord, forza liberale, a votare contro un provvedimento che al contrario aumenta la possibilità di scelta dei cittadini modenesi. La motivazione che aiuterebbe in maniera generica gli stranieri, mi pare poco pregnante: per difendere infatti un principio generico, si è votato contro un contributo che consente ad esempio ai genitori di ragazzi disabili di poter scegliere la scuola più comoda, che non sempre è una scuola statale, o quella che meglio si adatta alla propria idea educativa.

    Forse il consigliere Manfredini ancora porta con sé la cultura da cui proviene, statalista a tutti i costi: non si spiega in altro modo questa scelta.

    (Avv. Gian Paolo Lenzini, Vice coordinatore regionale – PDL)









    Articolo precedenteModena: conferimento lauree ad honorem in Medicina e Chirurgia
    Articolo successivoAl Policlinico di Modena si parla di rischi lavorativi in ambiente ospedaliero