Home Modena Spilamberto, dal 16 maggio stop ai mezzi pesanti nel centro abitato

Spilamberto, dal 16 maggio stop ai mezzi pesanti nel centro abitato

Da lunedì 16 maggio a Spilamberto scatta il divieto di transito per i mezzi pesanti (superiori alle sei tonnellate) lungo la strada provinciale 623 in un tratto di circa un chilometro in corrispondenza del centro abitato: dalla rotatoria con la provinciale 16 fino alla rotatoria della zona ex Sipe all’incrocio con la Pedemontana. Il provvedimento è stato deciso dalla Provincia di Modena, in collaborazione con il Comune di Spilamberto, allo scopo di eliminare il traffico di attraversamento in paese deviando i mezzi pesanti sulla nuova Pedemontana.

Sul posto sono indicate tutte le deviazioni che prevedono di percorrere la la sp 16 fino a S.Eusebio per proseguire sul tratto di bretella di collegamento con la Pedemontana e la sp 623. Il divieto non riguarda le operazioni di carico e scarico.

La modifica alla circolazione è stata resa possibile dall’apertura della Pedemontana nel 2008 e alle opere collaterali realizzate negli anni scorsi come le rotatorie (in particolare quelle sulla Vignolese e tra la provinciale 16 e la provinciale 623) e i lavori di razionalizzazione del traffico che, per il futuro, prevedono anche l’ampliamento della Vignolese da Spilamberto fino a San Donnino, oltre a interventi su curve e intersezioni con le strade comunali.