Home Senza categoria Si conclude domani a Modena il workshop internazionale di Chirurgia Endoscopica dell’orecchio

Si conclude domani a Modena il workshop internazionale di Chirurgia Endoscopica dell’orecchio

Si conclude domani, martedì 21 giugno alle ore 19,00, il III International Workshop on Endoscopic Ear Surgery, cominciando stamattina alle ore 8,00, che riunisce riunendo le più importanti personalità italiane e internazionali nel campo della otochirurgia. Il Convegno – organizzato per Il terzo anno consecutivo dalla Struttura Complessa di Otorinolaringoiatria diretta dal dottor Livio Presutti – si svolge all’Hotel Real Fini (via Emilia est 441) si occupa della Chirurgia Endoscopica dell’orecchio, una tecnica innovativa che propone un approccio mini invasivo alle patologie infiammatorie croniche dell’orecchio medio puntando a rispettare al massimo la delicata e sofisticata funzionalità di questo importante organo di senso. Il Dott. Livio Presutti, Primario di Otorinolaringoiatria del Policlinico di Modena, è il direttore del corso assieme al suo aiuto il Dott. Daniele Marchioni; entrambi sono membri e soci fondatori dell’International Working Group on Endoscopic Ear Surgery che raggruppa i maggiori esperti del campo.

“L’approccio endoscopico – afferma il Dott. Livio Presutti – consente di operare attraverso il condotto uditivo esterno, senza incisioni cutanee esterne, limitando così il trauma chirurgico e, di conseguenza, riducendo i giorni di degenza dei pazienti ei tempi di recupero dall’intervento. La possibilità di entrare direttamente nella cassa timpanica, sede principale delle infiammazioni croniche , consente di curare queste patologie in modo più fisiologico e radicale, grazie anche alla possibilità di esplorarne gli angoli ciechi”.

La Scuola Modenese di Otorinolaringoiatria è il punto di riferimento italiano ed europeo per la chirurgia endoscopica dell’orecchio medio come dimostra l’alto numero di lavori scientifici in tema pubblicati dalle maggiori riviste specialistiche in lingua inglese, e le numerose collaborazioni internazionali nell’organizzazione di corsi e congressi in tutto il mondo per lo la diffusione e lo sviluppo di questa innovativa tecnica chirurgica.

Ogni anno nella Struttura Complessa di Otorinolaringoiatria del Policlinico di Modena vengono eseguiti più di 2000 interventi chirurgici dei quali più di 200 per patologie infiammatorie dell’orecchio medio; ampio spazio è anche lasciato allo studio delle possi-bili applicazioni della otoendoscopia in patologie sempre più complesse, riguardanti anche l’orecchio interno, con l’obiettivo di aumentare l’efficacia terapeutica riducendo l’invasività e le complicanze postoperatorie.