Home Regione Turismo: in Emilia Romagna l’estate è in treno

Turismo: in Emilia Romagna l’estate è in treno

Collegamenti giornalieri in treno tra Rimini e Ravenna, animazione in carrozze speciali per bambini, treni con vagoni per il trasporto delle biciclette sulla costa e corse notturne per Bologna: quest’estate in Emilia Romagna la vacanza viaggia in treno. Una scelta precisa della Regione volta a ridurre il traffico sulle Autostrade e a promuovere una mobilita’ sicura e piu’ sostenibile dell’uso dei mezzi privati.

Visitare i centri storici delle localita’ che si affacciano sul mare, partecipare alle manifestazioni e agli appuntamenti estivi, diurni e serali, cenare ogni giorno in un posto nuovo o caricare la bici per inoltrarsi nelle bellezze naturalistiche del Delta del Po o lungo la Costa, sono dunque le opportunita’ da non perdere per questa estate in Riviera.

Nello specifico dal 1 luglio al 26 agosto, tutti i giorni, sulla linea ferroviaria tra Rimini e Ravenna, sono previste fermate in tutte le stazioni intermedie, grazie a nuovi collegamenti, oltre alle normali corse previste da Trenitalia. Il servizio consente di avere treni ad ogni ora, dalla mattina a tarda notte, per tutti i giorni della settimana. Per chi sceglie il treno, quindi, niente piu’ incolonnamenti e file sulle quattro ruote, ne’ problemi di parcheggio.

Un modo, inoltre, per aggirare anche i conti salati dei rifornimenti e dimenticare il ‘caro-benzina’.

Nello specifico, a partire dall’1 luglio sulla linea Ferrara- Ravenna- Rimini- Pesaro sono diponibili 52 posti bici.

Il treno, in partenza da Ravenna alle 6,12 e alle 17,02, fermera’ a Lido di Classe/Savio, Cervia Milano Marittima, Cesenatico, Bellaria, Igea Marina, Rimini, Riccione, Cattolica, Pesaro, per poi tornare indietro. Sara’ possibile quindi salire con la propria bicicletta e, una volta scesi, pedalare lungo i percorsi ciclabili che portano alle Valli di Comacchio o alla Foce del Bevano, a San Mauro Pascoli o alla strada panoramica di Cattolica.

Nuove corse e treni aggiuntivi di Trenitalia, infine, sono stati predisposti per la linea Ancona- Rimini- Bologna- Milano. L’offerta risulta nel complesso rafforzata, con 9 coppie di treni di lunga percorrenza al giorno che effettuano le fermate di Faenza, Forli’ e Cesena e 7 che si fermano solo Bologna e Rimini, piu’ 2 treni notturni. Per l’estate 2012, infatti, c’e’ la possibilita’ di rientrare a Bologna anche di notte: da Rimini (con partenza all’1,10 e arrivo alle 2,30) e da Ravenna (con partenza all’1,20 e arrivo alle 2,20).

Il progetto e’ a cura degli assessorati al Turismo e commercio, alla Programmazione territoriale e alle Attivita’ produttive e sviluppo sostenibile. Le azioni promozionali sono finanziate con i fondi Por Fesr 2007-2013 (Asse 4), diretti alla valorizzazione dei beni culturali e ambientali della Regione.