Home Casalgrande Dalla Svezia per visitare i nidi e le scuole casalgrandesi

Dalla Svezia per visitare i nidi e le scuole casalgrandesi

SvedesiComprensivoCasalgranDue insegnanti svedesi di scuola dell’infanzia, Britt-Marie Lindback e Marianne Olofsson, hanno visitato Casalgrande e i suoi nidi, le sue scuole d’infanzia e le primarie. In un settimana di soggiorno, le due maestre hanno avuto modo di conoscere da vicino il sistema educativo italiano e in particolare quello dell’Istituzione scuole e nidi d’infanzia del Comune, ispirato al metodo Malaguzzi e del Reggio Approach.

Tante sono state le domande sulle caratteristiche, i costi e l’organizzazione degli asili di Casalgrande. Le due insegnanti hanno incontrato anche il sindaco Andrea Rossi, e con l’occasione hanno visitato anche il centro culturale, composto dalla biblioteca Sognalibro, la sala espositiva Incontro e il Teatro De André.

Questi scambi tra il comune ceramico e la Svezia sono iniziati nell’anno 2011, con l’ospitalità di due insegnanti svedesi sul nostro territorio. Nel 2012 è stato ottenuto il finanziamento dall’Agenzia LLP di Firenze. Il Programma d’azione comunitaria nel campo dell’apprendimento permanente, o Lifelong Learning Programme (LLP), riunisce al suo interno le iniziative di cooperazione europea nell’ambito dell’istruzione e della formazione e promuove, all’interno della Comunità, gli scambi, la cooperazione e la mobilità tra i sistemi d’istruzione e formazione in modo che essi diventino un punto di riferimento di qualità a livello mondiale.

L’anno scorso l’insegnante del polo 0-6 di Casalgrande Mila Raffaella Anastasia ha visitato le scuole, sempre nella località di Kalix, nel nord della Svezia, proseguendo il dialogo tra le due realtà scolastiche ed educative, che contano entrambe una comunità di cittadini di 20mila abitanti.