Ladri buongustai in fuga dopo fallito assalto in un caseificio della Bassa






    controllo_carabinieriIl tempestivo intervento di un equipaggio del Nucleo Radiomobile congiuntamente all’allarme collegato al 112, sono stati gli elementi cardine che ieri notte hanno scongiurato il furto ad un caseificio della bassa reggiana. E’ andata male, quindi, la trasferta delittuosa dei ladri “buongustai” che poco prima delle 23,30 di ieri 9 aprile 2013 hanno raggiunto Via Casebruciate della frazione Casoni del comune di Luzzara, per compiere un furto ai danni di un caseificio in quanto l’allarme congiunto al tempestivo intervento dei carabinieri ha fatto desistere i malviventi che hanno preferito fuggire prima dell’arrivo dei militar che hanno quindi scatenato una vera e propria caccia all’uomo senza riuscire a rintracciare i malviventi fuggiti a mani vuote. L’origine dei fatti poco prima delle 23,30 del 9 aprile detto quando ignoti ladri hanno raggiunto la frazione Casoni di Luzzara rivolgendo le attenzioni furtive al caseificio. Dopo aver divelto le inferriate forzavano la finestra nell’intento di raggiungere i locali del magazzino e far man bassa di parmigiano reggiano. L’allarme giunto ai carabinieri ha però indotto i malviventi a fuggire prima dell’arrivo dei militari che hanno avviato le indagini in ordine al reato di tentato furto aggravato a carico di ignoti. Le ricerche dei malviventi, immediatamente scattate nell’intera bassa reggiana, anche a cavalo con la limitrofa provincia mantovana non hanno consentito, per ora, ai Carabinieri di intercettare i ladri riusciti a dileguarsi.

     









    Articolo precedenteFurto con spaccata in un bar di Scandiano. I ladri rubano danaro e sigarette
    Articolo successivoSassuolo: razionalizzazione dei punti di raccolta rifiuti per garantire l’efficiente svuotamento dei cassonetti