Home Formigine PRC: “i titolari della Firem facciano dietrofront”

PRC: “i titolari della Firem facciano dietrofront”

Nei giorni scorsi la Firem, azienda di Formigine (Modena) che produce resistenze elettriche, ha chiuso per ferie ma lo stabilimento è stato svuotato: non ci sono più nè macchinari nè merci. A quanto pare, i titolari dell’azienda hanno trasferito tutto in Polonia. Per i 40 dipendenti della Firem, il posto di lavoro si è volatilizzato da un giorno all’altro. Pensiamo che possa esserci solo una parola per descrivere i titolari della Firem: delinquenti.

Nei prossimi giorni prenderà avvio un percorso istituzionale di confronto tra gli enti locali, la proprietà e le organizzazioni sindacali: ci auguriamo che vi sia l’immediato dietrofront da parte della Firem e il ritorno alla normalità.

Non si può creare un danno al territorio e lasciare a casa 40 lavoratori così, dall’oggi al domani.

(Nando Mainardi – segretario Prc Emilia-Romagna, Stefano Lugli – segretario Prc Federazione di Modena)