Home Reggio Emilia Il novembre della Bmr Basket si chiude con la trasferta di Saronno

Il novembre della Bmr Basket si chiude con la trasferta di Saronno

Luca_Montanari_BMRTrasferta lombarda per una Bmr desiderosa di guarigione: alle 21, infatti, gli uomini di coach Spaggiari sono di scena a Saronno sul campo della Freestation, che occupa la nona piazza del campionato di DNC con 6 punti all’attivo. Scandiano arriva alla sfida da sette ko di fila, che valgono l’ultimo posto in graduatoria; Saronno non se la passa tanto meglio, avendo racimolato un solo successo negli ultimi cinque match.

IL MOMENTO – In casa scandianese non si può parlare di certo di momento felice: anche con Bergamo, nonostante una rimonta nel quarto periodo, si è rimasti a mani vuote. Con il rientro di tutti gli effettivi al 100% si potrà vedere la vera Bmr, quella che – causa assenze – non si è ancora potuta ammirare. Frattanto, la risonanza cui si è sottoposto Gruosso ha escluso guai al menisco.

GLI AVVERSARI – Saronno vive sulle fiammate di Villa e Bossola: il primo, classe 1990, è una guardia da 14,4 punti ad allacciata di scarpe; il secondo, invece, è un’ala che ne realizza 11. Coach Biffi ha a disposizione un roster abbastanza profondo, che può attingere dall’esperienza dell’ala De Piccoli (classe 1974), alla fisicità dei centri Albani e Collini, entrambi alti due metri, senza dimenticare la guardia Leva, classe 1989.

 foto del capitano, Luca Montanari