Home Bassa reggiana Poviglio: approvato l’Assestamento definitivo al Bilancio 2013

Poviglio: approvato l’Assestamento definitivo al Bilancio 2013

manghi_okConti in ordine per il Comune di Poviglio: questo è il quadro generale che emerge dall’ultima seduta di Consiglio Comunale di venerdì 29 novembre 2013, durante la quale è stato approvato l’assestamento definitivo di bilancio, che prevede una variazione delle entrate e delle uscite per 344.545,42 euro.

Particolarmente incisivo è, nel novero delle somme registrate in entrata, l’importo totale destinato al ristoro della prima rata IMU per le abitazioni principali e i terreni agricoli, con uno spostamento di 519.333,05 euro dal capitolo IMU a quello dei trasferimenti dallo Stato a seguito dell’abolizione del pagamento della prima rata. Sempre in merito al pagamento dell’imposta sugli immobili, l’assestamento di bilancio registra il recepimento del saldo del Fondo di solidarietà 2013 con l’equivalente decurtazione della somma di 184.243,86 euro dalla previsione IMU 2013. Si conferma, inoltre, il posticipo del pagamento della seconda rata della Tares a febbraio 2014.

«I conti del Comune di Poviglio che emergono da questa variazione di bilancio appaiono a oggi solidi e in ordine, anche a fronte del pagamento della seconda rata IMU» spiega il sindaco Giammaria Manghi. «Finora abbiamo fatto quanto era in nostro potere per non far ricadere sui cittadini ulteriori esborsi in tema di imposizione fiscale, che sarebbero risultati particolarmente onerosi in un periodo di crisi come quello attuale. Aspettiamo ora di comprendere cosa succederà nelle prossime ore e quali saranno le conseguenze della manovra in discussione, che vorrebbe far pagare ai contribuenti il ristoro del 40% degli aumenti fatti sulla prima casa tra il 2012 e il 2013: un’ipotesi che non incontra la nostra condivisione e che speriamo vivamente possa trovare una soluzione diversa nell’iter parlamentare».

Nella variazione approvata venerdì 29 novembre vengono inoltre inserite nuove entrate a bilancio, tra le quali 114.994 euro lasciati in eredità dalla cittadina povigliese Pessina Leopolda, che saranno destinati a interventi a favore della Casa protetta come da volontà della testamentaria, e l’applicazione di un’ulteriore quota di oneri a edificare, pari a 9.068, 24 euro, da destinare a stanziamenti per manutenzione del patrimonio comunale.

L’assestamento di bilancio è stato approvato con il voto favorevole della maggioranza, il voto contrario del Gruppo Pdl/Lega Nord e indipendenti e l’astensione della lista civica “Poviglio cambia”.