Home Casalgrande Pronto il piano neve a Casalgrande: ecco tutto quello che c’è da...

Pronto il piano neve a Casalgrande: ecco tutto quello che c’è da sapere

casalgrande-neveUn piano neve riconfermato nei contenuti essenziali e potenziato nei mezzi su strada, che richiama alla collaborazione di tutti: il Comune di Casalgrande è preparato di fronte alle possibili precipitazioni nevose del periodo. Anche per questo inverno, il servizio di spargimento sale e di pulitura neve è già attivo dal 15 novembre 2013 fino al 31 marzo 2014. L’ufficio lavori pubblici e patrimonio, con determina dirigenziale, ha affidato l’esecuzione dei lavori di spargimento sale e rimozione neve dall’abitato a diverse ditte che, per ubicazione e per possesso di mezzi, possano garantire il tempestivo intervento in casi di necessità. Questo al fine di ridurre al massimo quegli inevitabili disagi che il maltempo comporta, soprattutto in un territorio ad alta densità abitativa e ricco di insediamenti industriali e commerciali come quello del distretto ceramico.

Con l’operatività del piano neve, che scatta automaticamente quando la coltre raggiunge a terra i 5 cm di spessore, il Comune attiva l’insieme delle operazioni pianificate, impegnando i tecnici, gli operai, i dipendenti, e i gestori dei mezzi spazzaneve per garantire la pulizia e salatura delle strade comunali, e l’accesso in corrispondenza delle entrate e dei passaggi degli edifici comunali come scuole, biblioteche e uffici, strutture sanitarie.

Per quanto riguarda le strade, la priorità delle operazioni è assegnata alle strade principali comunali e ai punti sensibili della rete viaria locale come cavalcavia, incroci, rotatorie, sottopassi; solo a seguire saranno pulite le strade dei quartieri e della viabilità minore.

Il piano neve del Comune, infatti, prevede che il primo intervento sia effettuato sulle arterie principali di collegamento con altri comuni:

Casalgrande Centro: Via Statale, Via Berlinguer, via Santa Rizza, via Aldo Moro, viale Gramsci, via Garibaldi, via Canale, via Botte, via Garibaldi, via De Sica, via Canaletto;

Casalgrande Alto: Via Fiorentina, via Statutaria, via Castello ( sino S.E. Santa Dorotea), via Liberazione, via Lumunba;

Dinazzano: Via Statale, via Ripa, via Statutaria, via Turati;

Salvaterra: Via Riverberi, via 1 Maggio, via San Lorenzo, Via Ambrosoli;

San Antonino: Via Statutaria, via Statale, via Selciata

San Donnino: Via Franceschini, via Case Secchia;

Veggia: Via Radici, via Statale;

Villalunga: Via Canale;

e su quelle dove sono presenti scuole, ambulatori, farmacie, uffici e a seguire su tutte le altre in base all’effettiva criticità. Quest’anno, per la prima volta saranno compresi nel piano anche i due sottopassi di via Aldo Moro e via Santa Rizza, che sono operativi e rappresentano due punti nevralgici, ma anche particolarmente delicati data la loro conformazione, della viabilità casalgrandese.

Nel caso della garanzia all’accessibilità alle scuole, le competenze dell’amministrazione includono le aree circostanti i plessi, i cortili e i vialetti di collegamento agli ingressi, mentre le scale e le uscite di sicurezza devono essere pulite dal personale scolastico. Le scuole statali e parificate sono rifornite dall’Amministrazione di sacchi di sale e attrezzi per spalare, mentre le aree di accesso e interne alle scuole comunali sono interamente di competenza del Comune.

I rappresentanti di classe e i genitori sono invitati a comunicare il proprio numero cellulare all’ufficio scuola del Comune (tel. 0522 9985544) per potere ricevere informazioni via sms sugli eventi meteorologici eccezionali che possono causare la chiusura delle scuole. I telefoni da contattare per segnalazioni e informazioni sono l’Urp del Comune allo 0522-998537 e 0522-998538 e la centrale operativa del Corpo Unico di Polizia Municipale al numero verde 800-22.77.33.

I cittadini sono invitati a provvedere allo sgombero e alla pulizia dalla neve e dal ghiaccio di marciapiedi e banchine. Occorre prestare attenzione al parcheggio dei veicoli sulle strade strette dove potrebbe essere difficoltoso il passaggio dei mezzi.

Si ricorda ai cittadini che gli operatori della neve non potranno provvedere alla rimozione della stessa, se le macchine saranno parcheggiate in modo improprio sulle carreggiate, e non sarà possibile inoltre, effettuare la spalatura della neve nei parcheggi e nelle zone dove vi sono presenti automezzi. Nonostante non vi sia una specifica ordinanza che le renda obbligatorie, i cittadini sono invitati a dotarsi di gomme antineve o di catene a bordo.