Home Carpi Doc in tour, da giovedì 2 aprile quattro proiezioni a Carpi

Doc in tour, da giovedì 2 aprile quattro proiezioni a Carpi

paese-mioE’ per sostenere la diffusione del film-documentario che l’Assessorato alla Cultura della Regione Emilia-Romagna, insieme alla Federazione Italiana Cinema d’Essai (FICE), l’Associazione Documentaristi Emilia-Romagna (DER) e la Fondazione Cineteca di Bologna/Progetto Fronte del Pubblico, ha potenziato e promosso la rassegna Doc in Tour, con l’obiettivo di valorizzare sempre di più il patrimonio culturale e sociale che caratterizza la produzione documentaristica in regione.

Nella nostra provincia dopo Soliera toccherà presto a Carpi ospitare queste opere; opere che, lo ricordiamo, sono dirette da registi emiliano-romagnoli o prodotte da case di produzione emiliano-romagnole o su temi che riguardano il territorio regionale.

I comuni di Carpi e Soliera, in collaborazione con la Fondazione Campori, da anni collaborano a questo progetto, ed anche quest’anno hanno aderito portando nelle nostre sale ben 8 dei documentari proposti. Tutti gli incontri sono ad ingresso gratuito e vedranno la presenza di registi, autori, interpreti, ospiti delle opere.

 

Ecco il programma carpigiano di questa rassegna

 

GIOVEDI’ 2 APRILE, AUDITORIUM BIBLIOTECA LORIA ORE 21

PAESE MIO di RICCARDO MARCHESINI

Un viaggio attraverso canzoni, ricordi, testimonianze di amici, parenti e protagonisti raccolte in un territorio dove nel giro di pochi chilometri si incontrano band longeve come i Nomadi, rockstar Come Ligabue e Vasco, cantanti come Orietta Berti, bluesman come Zucchero e re del liscio come Casadei. Un viaggio lungo le strade della provincia e quelle della musica che la giovane band protagonista del film cerca di percorrere guardando oltre le incertezze del presente e del futuro.

A seguire incontro con il regista e musica dal vivo dei Palco Numero Cinque, band protagonista del film.

 

GIOVEDI’ 9 APRILE, AUDITORIUM BIBLIOTECA LORIA ORE 21

VACANZE AL MARE di ERMANNO CAVAZZONI

Dall’incontro tra le immagini dell’Archivio Nazionale del Film di Famiglia – Home Movies e la penna di Ermanno Cavazzoni nasce questa stravagante storia delle ferie estive degli italiani. Giocando sul fraintendimento, l’errore e l’ovvietà, Cavazzoni racconta un secolo di vacanze al mare attraverso la lente straniata del reperto, offrendoci un ritratto dell’umanità balneare comico e irresistibile.

A seguire incontro con il regista, il produttore, i rappresentanti di Home Movies.

 

GIOVEDI’ 16 APRILE, AUDITORIUM BIBLIOTECA LORIA ORE 21

IL CIELO CAPOVOLTO – 7 GIUGNO 1964, LO SCUDETTO DEL BOLOGNA di PAOLO MURAN

L’ultimo scudetto del Bologna come non l’avete mai visto. Il racconto di quell’impresa leggendaria illustrato da immagini d’archivio e vissuto in diretta attraverso gli occhi curiosi di un bambino dell’epoca. La forza del documentario e quella del cinema, la storia vera e la fantasia alleate in una ricostruzione puntuale e originale, senza precedenti. In questo film non troverete il consueto ricordo nostalgico dei reduci, ma un romanzo popolare di gol e sogni perduti che ha l’ambizione di rivivere, con leggerezza e ironia, anche la Bologna di quegli anni.

A seguire incontro con il regista e gli autori del film Cristiano Governa e Emilio Marrese.

 

GIOVEDI’ 23 APRILE, AUDITORIUM BIBLIOTECA LORIA ORE 21

IL TRENO VA A MOSCA di MICHELE MANZOLINI e FEDERICO FERRONE

La fine di un mondo attraverso lo sguardo e i filmati 8mm del barbiere comunista Sauro Ravaglia. È il 1957 ad Alfonsine, uno dei tanti paesini della Romagna “rossa” distrutti dalla guerra. Sauro e i suoi amici sognano un mondo di pace, fratellanza, uguaglianza: sognano l’Unione Sovietica. Arriva l’occasione di una vita: visitare Mosca durante il Festival mondiale della gioventù socialista. Sauro e compagni si armano di cinepresa per filmare il grande viaggio. Ma cosa succede quando si parte per filmare l’utopia e ci si trova di fronte la realtà?

A seguire incontro con i registi, il produttore, i rappresentanti di Home Movies.

Con il sostegno di CMB Carpi