basket-3Bmr Basket 2000 Scandiano è stata sconfitta in casa dall’Asset Banca San Marino. La precaria condizione fisica di molti elementi del roster, che si sono allenati poco in settimana, ha generato una prestazione non intensa come sarebbe stato necessario per superare una San Marino brillante.

San Marino parte meglio in un primo quarto dove si segna col contagocce, portandosi sullo 0-4; la Bmr si affida al totem Farioli: “Farouk”, infatti, va al primo riposo con 7 punti all’attivo e ben 5 rimbalzi conquistati, che portano i suoi avanti sull’11-10. Nella seconda frazione i padroni di casa si portano subito a +3 con Alberto Spaggiari, ma poi subiscono le triple di Ravaioli e Macina, capaci di far allungare i sammarinesi fino al 19-27. A prendere la squadra di Luca Spaggiari sulle spalle è capitan Astolfi: il numero 10 bianco-rosso-blu colpisce due volte dai 6,75 e riporta i suoi in scia. Il primo canestro di Bartoccetti a -27” dalla sirena di metà gara vale il vantaggio interno sul 29-28, prima che Zannoni colpisca da due mandando le contendenti all’intervallo lungo sul 29-30.

La ripresa si apre con le due squadre che litigano col canestro: dal 30’ al 38’, infatti, si segnano solo 13 punti totali, con predominio ospite grazie ai canestri di Zannoni, il migliore dei suoi, mentre dall’altra parte si segnala il baby Ferrari, autore di un canestro importante. San Marino allunga a +7 dopo un fallo antisportivo, trovando la tripla del 38-45 con Macina e va all’ultimo intervallo con un buon margine da gestire. Il quarto periodo si apre con Bertolini sugli scudi, con la collaborazione di Germani, per rientrare sul 45-47; San Marino accusa il colpo ma replica immediatamente, andando nuovamente avanti di sette lunghezze. La Bmr si spegne e, a quel punto, gli ospiti hanno vita facile, violando il PalaRegnani per la prima volta in stagione.

 

BMR BASKET 2000 SCANDIANO-ASSET BANCA S.MARINO 53-64

BASKET 2000 SCANDIANO: Malagutti 2, Ferrari 2, Bertolini 16, Bartoccetti 2, Spaggiari A. 4, Astolfi 10, Farioli 9, Levinskis 2, Germani 6, Giordano ne. All. Spaggiari L.

TITANS SAN MARINO: Frigoli 7, Gamberini 11, Macina 6, Polverelli 7, Gambi ne, Cardinali ne, Borello ne, Ravaioli 15, Zannoni 14, Balestri, Pasolini, Caronna 4. All. Foschi.

Arbitri: Gorzanelli di Modena e Piedimonte di Parma.

Note: parziali 11-10, 29-30, 38-45.









Articolo precedenteGran Premio degli Stati Uniti: podio di grinta per Seb
Articolo successivoConcessionarie auto nel mirino: due colpi tra Casalgrande e Scandiano