Home Modena Alta affluenza alle elezioni universitarie Unimore

Alta affluenza alle elezioni universitarie Unimore

Contrassegnate da una buona affluenza al voto, superiore alle ultime recenti tornate, le elezioni studentesche che tra il 16 ed il 19 aprile hanno visto impegnati gli iscritti a corsi di laurea, lauree magistrali, corsi e scuole di dottorato di ricerca e di specializzazione di Unimore per il rinnovo delle proprie rappresentanze in seno agli organi, organismi e consigli dell’Ateneo: Senato Accademico, Consiglio di Amministrazione, Conferenza degli Studenti, Nucleo di Valutazione, Comitato per lo Sport Universitario – CSU, Consigli di Dipartimento e Consigli di corso di studio.

Al momento della chiusura delle operazioni di voto, effettuate in forma telematica con voto da stazioni “chioschi” collocati presso i locali più frequentati dell’Ateneo, avevano esercitato il loro diritto più del 12% degli oltre 24mila elettori iscritti alle liste elettorali d’Ateneo, con percentuali di partecipazione variabili secondo il tipo di consultazione.

Per quanto riguarda i due organi più importanti si sono avute queste affluenze: per il Senato Accademico le schede votate sono state 3.060 su 24.548 aventi diritto al voto, pari al 12,47%; per il Consiglio di Amministrazione i votanti sono stati 3.005 su 24.548 aventi diritto, con affluenza del 12,24%. Leggermente inferiori i dati di partecipazioni riguardanti il Nucleo di Valutazione (2.909 – 11,85%), il Comitato per lo Sport Universitario (2.930 per il CSU – 11,94%).

A livello dipartimentale i più assidui sono risultati gli studenti iscritti al Dipartimento di Scienze Chimiche e Geologiche, dove si è recato al voto il 26,70%, alla Facoltà di Medicina e chirurgia con il 25,74% e al Dipartimento di Giurisprudenza col 18,94%.

Molto ampia la forbice di partecipazione per quanto riguarda i singoli corsi di laurea, con picchi di oltre il 50 per cento di affluenza per Infermieristica a Modena con 240 schede votate su 404 aventi diritto al voto (59,41%) e per Scienze Geologiche con 64 votanti su 120 aventi diritto (53,33%). La maggiore disaffezione al voto si è avuta per il corso di laurea di Scienze della Comunicazione (2,01%) e per Scienze pedagogiche (3,53%).

Solo nei prossimi giorni la Commissione Elettorale Centrale si riunirà per valutare la regolarità del voto e validare i risultati dello scrutinio, rendendo noti l’esito finale e la ripartizione dei seggi.