Home Appennino Reggiano Dati straordinari dal bilancio 2018 della Croce Verde di Castelnovo Monti e...

Dati straordinari dal bilancio 2018 della Croce Verde di Castelnovo Monti e Vetto

Nei giorni scorsi Croce Verde di Castelnovo Monti e Vetto ha approvato, nel corso di una partecipatissima assemblea (più di 250 i presenti), il proprio bilancio economico e il bilancio sociale 2018, ed ha anche provveduto alla modifica dello Statuto, alla luce degli articoli introdotti con il nuovo Codice del Terzo Settore che grazie a questa modifica vedono l’associazione pienamente aderente alle indicazioni fornite dal testo.

Un passaggio non semplicemente burocratico, bensì una doverosa e significativa rendicontazione, dalla quale emerge la crescita costante della Pubblica Assistenza di Castelnovo e Vetto, certificata dall’enorme numero di servizi effettuati lo scorso anno: più di 20.500, tra emergenza-urgenza, trasporti ordinari e tante altre tipologie di intervento che innalzano il grado di sicurezza del territorio. “L’Assemblea è stata un momento importante, che ha visto un grande entusiasmo pervadere tutti noi. Un momento che è l’occasione per confrontarci sul lavoro svolto, la cui mole è in continua crescita, ma che ci dà anche l’occasione per ribadire la gratitudine verso i nostri splendidi volontari, che sono la spina dorsale di tutte le nostre attività”.

Così il Presidente della Croce Verde, Iacopo Fiorentini, che aggiunge: “Anche il bilancio economico vede un trend positivo, con un attivo rilevante, ma per noi è forse più importante il bilancio sociale, che certifica la consistenza dei nostri servizi rivolti alla comunità che emergono dai numeri. Una base estremamente solida per costruire il nostro futuro, che è idealmente rappresentato dalla nuova sede la cui struttura sta salendo rapidamente al Centro Fiera, e che se tutto andrà avanti secondo i tempi predefiniti sarà pronta entro la fine dell’anno”.

E i numeri a cui fa riferimento Fiorentini colpiscono per diversi aspetti: nel 2018  i mezzi della Croce Verde hanno percorso 380.486 km, coprendo tutto il territorio appenninico, ma attraverso servizi speciali sono arrivati anche in diverse città europee. Per fare un raffronto con il passato, nel 2008 i km percorsi erano stati 120.000. Nell’arco di 12 mesi sono stati svolti 20.514 servizi, uno dei dati più alti nella storia dell’Associazione (nel 2008 erano 1843). Significa che l’anno scorso sono stati effettuati 56,2 servizi al giorno, utilizzando 25 mezzi, per 8.798 trasporti ordinari, 8.691 servizi alla persona, 2.126 interventi di emergenza coordinati dal 118, 718 servizi per dializzati, l’assistenza sanitaria a 78 manifestazioni sportive e culturali, 68 trasporti di sangue ed emoderivati, 35 servizi speciali. Un altro dato sicuramente impressionante è che dal 1993 i mezzi della Croce Verde hanno percorso 2 milioni 822.415 chilometri, 81,3 volte il giro della terra.
Conclude Fiorentini: “Senza il sostegno che avvertiamo forte, intenso e costante da parte di tutta la comunità, di Castelnovo ne’ Monti, Vetto, ma in generale dell’Appennino, sarebbe impossibile sostenere il livello dei servizi che abbiamo raggiunto nel 2018. Un sostegno per il quale non posso che essere grato, così come un enorme grazie lo rivolgo ancora una volta a tutti i nostri volontari e a chi lavora per raggiungere questi risultati”.