Home Reggio Emilia Al via a Cavriago la Settima edizione di “Congo and Love”

Al via a Cavriago la Settima edizione di “Congo and Love”

In programma domenica 25 agosto nel giardino estivo del Golden Music di Cavriago (via Arduini 3) “Congo and Love”, serata di beneficenza giunta alla settima edizione e organizzata dai volontari Nicoletta Morini, Natascia Cersosimo e Luigi Parola. La festa inizierà alle ore 21: il ricco buffet è offerto in omaggio da alcune attività commerciali e ristoranti del Paese. Ad allietare la serata, il dj set di Irish con musica anni 70, 80 e 90.

L’intero incasso dell’evento, che prevede l’ingresso a offerta libera, verrà devoluto al Centro Bethanie di Uvira in Congo, che ospita una settantina di bambini ciechi, sordomuti e con disabilità fisiche. Oltre alle cure mediche e alla riabilitazione, ai bimbi viene fornita un’istruzione scolastica di base.

Obiettivo della raccolta fondi è consentire al personale del Centro un adeguato aggiornamento per offrire ai malati cure di qualità e agli studenti sordomuti una scuola che li prepari responsabilmente agli impegni futuri.

A portare la loro testimonianza durante la serata, suor Bambina Piatti della Congregazione delle Suore Missionarie di Parma, da quarant’anni referente del Centro, e il dottor Enrico Banchini (foto), medico anestesista dell’Arcispedale Santa Maria Nuova AUSL – IRCCS di Reggio Emilia, che da anni presta gratuitamente la sua opera al Centro Bethanie.

Banchini fa parte dell’”Associazione Carlo Malchiodi per la ricerca in chirurgia”, che da anni è attiva nella città di Uvira, in Congo, dove ha dato il via all’attività endoscopica, donando all’Ospedale strumentazioni e macchinari e insegnando allo staff medico locale come utilizzarli. Un’ulteriore passo avanti è stato quello di finanziare borse di studio per consentire ai medici congolesi di specializzarsi nelle Università italiane, garantendo loro una formazione di alta qualità.

Banchini descrive così la propria esperienza di medico volontario di Africa: “Si parte la prima volta per scoprire se stessi, poi vivendo l’impatto con la miseria vera si rimane legati ai fratelli meno fortunati e il cuore desidera fare ritorno in quelle terre. Perché davvero si riceve cento volte rispetto a quello che si dona: sorrisi, abbracci, affetto. Quando si fa rientro in Italia, si iniziano ad apprezzare le cose più semplici, a riscoprire quanto sia buono un bicchiere d’acqua fresca”.

Con soli 5 euro donati al Centro Bethanie di Uvira è possibile sostenere le spese per le cure e l’istruzione di un bambino per un intero mese.

Quest’anno la serata “Congo and Love” verrà dedicata al ricordo di “Silvanenin” Morini, tra gli storici organizzatori della festa, recentemente scomparso.