Home Sanità A Vignola una nuova automedica dedicata a Roberta Grimaldi

A Vignola una nuova automedica dedicata a Roberta Grimaldi

Una nuova automedica, con dedica speciale, per il Pronto Soccorso dell’Ospedale di Vignola. Arrivata nei primi giorni del nuovo anno, è il primo mezzo con motore ibrido nel parco auto dell’emergenza-urgenza. Sulla fiancata una scritta molto importante: “Dedicata a Roberta Grimaldi”. La nuova automedica è infatti dedicata alla Direttrice del Pronto Soccorso di Vignola scomparsa prematuramente lo scorso aprile a causa di una malattia. Grimaldi si è sempre battuta con forza e tenacia, tratti distintivi del suo carattere, per il rinnovo di quell’automedica, avamposto di soccorso per un territorio vasto che copre il Distretto di Vignola e oltre, verso la zona montana.

Il mezzo utilizzato fino ai giorni scorsi aveva macinato molti chilometri e il servizio di emergenza-urgenza necessitava di una nuova auto. Proprio a fine marzo era arrivata la conferma, con l’ordinazione di un nuovo mezzo, acquisito interamente con fondi dell’Azienda USL di Modena. Nei giorni scorsi la consegna e nella mattina di oggi, lunedì 13 gennaio, l’inaugurazione alla presenza della Direzione aziendale e ospedaliera e di tanti operatori che hanno condiviso un pezzo di strada insieme a Roberta Grimaldi, per tutti una figura importante sotto l’aspetto professionale e umano.

L’attività dell’automedica di Vignola, di stanza al PS dell’Ospedale e operativa h24 con un medico e un infermiere a bordo, è in netto incremento: nel 2019 sono stati effettuati 1493 interventi, contro i 1341 dell’anno precedente.

“La decisione di dedicare la nuova automedica a Roberta è un segno di riconoscenza e gratitudine per il grande esempio che ci ha trasmesso – spiega Monia Menabue, attuale responsabile del PS di Vignola –. Si era battuta tanto per l’arrivo di questo mezzo e ha continuato a interessarsi della questione anche quando la malattia avanzava inesorabile”.

“Un attestato di riconoscenza per una grande donna ed eccellente professionista – sottolinea Stefano Toscani, Direttore del Dipartimento interaziendale di Emergenza-Urgenza –, per anni punto di riferimento mio personale e di tutto il dipartimento di emergenza di Modena. Ha dedicato la sua competenza alla formazione di medici ed infermieri: è sua l’idea di creare un dossier formativo per ogni professionista del Dipartimento a garanzia della qualità delle prestazioni fornite ai cittadini. L’automedica di Vignola effettua ogni anno numerosissimi interventi su pazienti critici del Distretto di Vignola: simbolicamente è il modo migliore per ricordare che i professionisti che agiscono su questo mezzo sono il frutto di un sapere e di una passione che la dottoressa Grimaldi ci ha trasmesso”.

Chi era Roberta Grimaldi

Nata a Bologna, una specializzazione in Cardiologia e un dottorato in Neuroscienze, ha iniziato la sua carriera professionale nel 1991 al Pronto soccorso di Imola; è stata medico di PS e Medicina d’Urgenza al Policlinico di Modena dal ’98 al 2004 e all’Ospedale maggiore di Bologna dal 2004 al 2007, anno del suo arrivo in Azienda USL di Modena. Sempre “in trincea” come medico di emergenza-urgenza nell’Area Sud della provincia, è stata prima responsabile di Struttura semplice poi direttrice della Struttura complessa di Pronto soccorso Vignola e Castelfranco, struttura che lei stessa ha contribuito a creare, con un impegno costante e un lavoro sulla rete territoriale, sulla formazione degli operatori e sulla costruzione di un gruppo di professionisti competenti ed affiatati.