Home Modena Castelfranco Emilia e lotta al Coronavirus Covid-19, la parola agli esperti

Castelfranco Emilia e lotta al Coronavirus Covid-19, la parola agli esperti

Una serie di interventi che vedranno protagonisti alcuni tra i più autorevoli esperti dei rispettivi settori di specializzazione per fare con loro il punto della situazione sull’emergenza Coronavirus Covid-19, dando ulteriori informazioni fondamentali ai cittadini e contrastando, ancora una volta e ancora di più, il fenomeno delle fake news. Questa in sintesi l’iniziativa in programma da oggi sulla pagina ufficiale Facebook del Comune di Castelfranco Emilia dove, lo ricordiamo, dalla scorsa settimana ha preso il via un progetto di “social TV” che ogni sera, in diretta, propone contenuti diversi attraverso una serie di talk informativi e culturali.

Si comincia questa sera, alle 19.30, con la partecipazione del Prof. Francesco Saverio Violante (Professore Ordinario presso l’Università di Bologna, Direttore del Dipartimento di Scienze Mediche e Chirurgiche e dell’Unità Operativa Medicina del Lavoro del Policlinico Sant’Orsola Malpighi), a capo del laboratorio che si occuperà dei test di validazione dei dispositivi sanitari per l’emergenza epidemiologica da Covid-19. Con lui verrà fatto il punto della situazione ad oggi con un focus particolare dedicato al tema dei dispositivi personali di protezione: quando usarli, come indossarli, con quali accortezze e quali attenzioni. Domani sera martedì 7 aprile, dalle 21.00 e sempre in diretta, è atteso il Prof. Andrea Cossarizza (Professore Ordinario di Patologia Generale e Immunologia, Direttore della Scuola di Specializzazione in Patologia Clinica, vice-preside della Facoltà di Medicina e Chirurgia UniMoRe, nonché Presidente dell’International Society for Advancement of Cytometry ISAC e vice presidente del Patto trasversale per la Scienza): con lui è in programma il punto della situazione a 360° aggiornato in tempo reale, con un focus particolare sul fronte della ricerca.

Mercoledì 8 aprile, sempre con inizio fissato per le 21.00, sarà la volta del Prof. Luciano Casolari (Psichiatra, Psicoterapeuta, Docente di Psicosomatica all’UniMoRe, autore di diversi libri e testi universitari, contributor presso quotidiani nazionali e talk televisivi). Nel corso della puntata, e anche in questo caso il pubblico da casa potrà interagire con domande dirette, verrà affrontato un altro tema prioritario e quantomai attuale: come affrontare il contraccolpo psicologico di questa emergenza e come prepararci a quelli che saranno i nuovi scenari della nostra quotidianità una volta superata la fase dell’emergenza. Quello con il Prof. Casolari sarà un appuntamento continuativo, in programma anche nelle prossime settimane, sempre il mercoledì sera alle 21.00, in diretta sulla pagina Facebook del Comune.

«Cercare di dare con concretezza un’ulteriore risposta ai nostri cittadini, un aiuto e un supporto in più grazie alla collaborazione di alcuni tra i maggiori esperti nazionali ed internazionali dei rispettivi settori: è con questo obiettivo che abbiamo deciso di mettere in campo anche questa iniziativa» ha dichiarato il Sindaco di Castelfranco Emilia Giovanni Gargano aggiungendo, altresì che «il nostro desiderio è anche quello di contrastare quanto più possibile le fake news, e quella sorta di “infodemia” che ahinoi sta marciando a ritmo serrato. Siamo quindi veramente grati a questi autorevoli esperti di aver accettato all’istante il nostro invito. L’obiettivo comune è quello di dare informazioni corrette ai nostri cittadini, con risposte precise e mirate attraverso fonti, appunto, di massima e incontrovertibile attendibilità. Non vogliamo certo sostituirci al lavoro encomiabile, massiccio e certosino che stanno facendo gli organi di informazione, bensì, nel nostro piccolo, desideriamo ottimizzare al meglio la parte bella e costruttiva dei social network concretizzando un ulteriore servizio in più per i nostri cittadini. Così come sarà, ad esempio, l’approfondimento che faremo continuativamente sul fronte psicologico: se da un lato stiamo combattendo il virus, dall’altro dobbiamo e dovremo fare i conti anche con i potenziali contraccolpi psicologici derivanti dall’emergenza e dal lockdown nelle città. In sostanza – ha concluso il Sindaco – il nostro è un servizio dedicato a tutta la nostra comunità ma anche a tutti coloro che desiderano combattere la paura attraverso la cultura».