Home Appennino Reggiano Un imponente elenco di opere pubbliche partirà nelle prossime settimane per favorire...

Un imponente elenco di opere pubbliche partirà nelle prossime settimane per favorire la ripresa dopo l’emergenza

Un’imponente elenco di opere pubbliche è in partenza a Castelnovo nelle prossime settimane, per un totale di 7 milioni e 249.564 euro, di cui 5 milioni e 456.336 già appaltati e 1 milione 749.564 da appaltare, ma comunque tutte in partenza entro il mese di giugno. Spiega l’Assessore ai Lavori pubblici Giorgio Severi: “Abbiamo lavorato in queste settimane per far sì che i cantieri possano partire il più rapidamente possibile, per dare un sostegno concreto all’economia locale duramente provata dal periodo di emergenza sanitaria ed economica legata al coronavirus. Tutte le opere sono state o verranno assegnate a imprese del territorio dell’Unione, con l’eccezione del cantiere per la realizzazione del Nuovo polo scolastico, assegnato tramite gara a ITI Impresa Generale Spa di Modena”.

Severi presenta poi l’elenco delle opere in programma: “Abbiamo interventi di asfaltatura per 70.000 euro, la riqualificazione di marciapiedi e percorsi pedonali nel centro storico di Castelnovo, con abbattimento delle barriere, per 263.000 euro, lavori di manutenzione straordinaria, accessibilità e abbattimento delle barriere anche a Felina per altri 90.000 euro. Inoltre un intervento di manutenzione straordinaria per una frana in via Fanti d’Italia, per 80.000 euro, e la manutenzione di altre frane, con realizzazione di drenaggi, attraversamenti, palificate in calcestruzzo e posa di gabbionate in diverse altre località attorno a Bismantova per ulteriori 250.000 euro. Un intervento importante riguarda il Centro Coni di atletica leggera: 650.000 euro complessivi per il rifacimento della pista di atletica leggera e la manutenzione straordinaria dell’impianto luci, con l’installazione di corpi illuminanti a led che consentiranno un forte risparmio energetico. Sono previsti lavori di miglioramento anche al campo da calcio sintetico in via dei Partigiani, con rifacimento degli spogliatoi e realizzazione di tribune, un locale ad uso magazzino e i bagni per il pubblico, per un ammontare di 180.000 euro. In via Martin Luther King, sarà riqualificato il campo polivalente attinente al Circolo tennis, per 83.000 euro di investimento. E ancora, si interverrà sul cimitero di Monteduro: il secondo stralcio dei lavori vedrà un ampliamento dei loculi, con una spesa di 134.000 euro.

Altri lavori di manutenzione straordinaria su vari cimiteri comunali prevedono investimenti per 100.000 euro. La scuola media Bismantova in via Sozzi, vedrà un importante intervento per la riqualificazione energetica, per 683.000 euro. C’è poi la già citata realizzazione del nuovo polo scolastico nella zona Peep-Pieve, tramite demolizione e ricostruzione della scuola primaria. Quest’opera vedrà un importo complessivo di 4 milioni 840 mila euro.
Ci saranno anche nuove azioni di manutenzione straordinaria sulle pareti rocciose e i sentieri della Pietra di Bismantova, comprensivi della sistemazione del piazzale dell’eremo, per 330.000 euro: dopo il crollo del febbraio 2015 la Pietra è stata oggetto di 4 stralci di lavori per la messa in sicurezza, grazie in particolare a fondi regionali, e oggi possiamo dire che la situazione generale è molto migliorata, e più sicura delle condizioni ante crollo. In collaborazione con il Parco nazionale, e sempre collegato alla Pietra di Bismantova come meta di turismo anche devozionale, rientrano le manutenzioni stradali dell’anello perimetrale compreso nel Cammino del Volto Santo: 330.000 euro di lavori di cui 80.000 direttamente stanziati dal Comune. Progetto di valore storico e turistico è anche quello in programma per la riqualificazione e consolidamento dei resti della torre matildica su Monte Castello, per 178.000 euro, che riguarderà anche il percorso pedonale di accesso: in questo caso siamo in attesa dell’autorizzazione della Soprintendenza. Le ultime sostituzioni con lampade a led per il completamento della rinnovata illuminazione pubblica vedranno un investimento di 72.886 euro, più 250.000 euro per la sostituzione e l’accorpamento dei quadri elettrici”.

Conclude Severi: “Inoltre in gennaio sono partiti i lavori per la costruzione della nuova struttura per anziani in Via Dei Partigiani: un intervento del valore di ulteriori 4 milioni di euro. Questo viene realizzato con la modalità del project financing, ovvero i lavori sono completamente sostenuti dalla Cooperativa Sociale Coopselios, che poi avrà la strutture in gestione per 33 anni una volta conclusa l’edificazione. Assegnataria dei lavori è l’impresa Edil Borgonovi. Infine altri 110.000 euro di lavori sulle strade verranno eseguiti dal Consorzio di Bonifica dell’Emilia Centrale, la cui collaborazione è per noi molto importante”.

Aggiunge il Sindaco di Castelnovo, Enrico Bini: “Vogliamo con questa serie di interventi dare una sferzata all’economia locale, e un aiuto a riprendersi da questo periodo così difficile. Tradizionalmente i cantieri sono un elemento importante per il nostro tessuto economico: quelle coinvolte sono quasi tutte imprese locali, e comunque anche un cantiere importante come quello per la nuova scuola, pur essendo stato aggiudicato a un’azienda modenese, comporterà anche ricadute sul territorio attraverso aziende locali che saranno fornitrici di materiali e servizi. È un primo passo nell’attesa di capire meglio quali altri strumenti avremo per poter sostenere la ripresa di altri comparti strategici come il commercio, il turismo, l’agricoltura”.