Home Scandiano Scandiano, arriva l’app per le segnalazioni dei cittadini

Scandiano, arriva l’app per le segnalazioni dei cittadini

Migliorare la comunicazione tra cittadini e Comune, velocizzare l’iter delle segnalazioni, favorire la risoluzione dei problemi. Sono queste le ragioni che hanno portato il Comune di Scandiano a dotarsi di uno strumento informatico ad hoc per segnalare guasti o malfunzionamenti, o eventuali disservizi specifici, consentendo un intervento dei tecnici comunali quanto più tempestivo possibile.

Si chiama Rilfedeur ed è una piattaforma attiva sul web all’indirizzo https://rilfedeur.provincia.re.it/, con la possibilità di scaricare anche l’app omonima sui principali store online.

“Abbiamo deciso di puntare molto su Rilfedeur – ha dichiarato l’assessore alla città collegata e delle possibilità Elisabetta Leonardi – con l’obiettivo di accorciare il tradizionale periodo di latenza, fisiologico, che intercorre tra una segnalazione e l’intervento del Comune, per quanto di sua competenza, o comunque l’attivazione di processi utili alla risoluzione del problema”.

Come funziona Rilfedeur? La procedura è molto semplice. E’ sufficiente accedere al sito web, tramite digitazione dell’indirizzo o tramite l’app, e scegliere tra diverse opzioni già preconfezionate, che riguardano l’oggetto della segnalazione, i dati anagrafici del segnalante, la zona specifica per cui si chiede l’intervento, oltre a uno spazio per il caricamento di immagini o per chiarire ogni dettaglio sul quesito che si intende porre agli uffici comunali.

La compilazione, veloce e intuitiva, consente una precisa targetizzazione del messaggio, che viene così indirizzata agli uffici competenti in modo che siano loro a trattare la segnalazione nel modo più corretto.

A tal proposito il cittadino che effettua la segnalazione avrà riscontro del buon fine di quanto detto e si garantirà un feedback riguardante la soluzione proposta.

Rilfedeur è un prodotto della software house Semenda, di cui si è dotata l’Unione Tresinaro Secchia per i Comuni che ne fanno parte. Il Comune di Scandiano ha effettuato alcuni mesi di sperimentazione e di formazione per i propri dipendenti prima di partire ufficialmente con il suo utilizzo “massivo”.