Home Modena Dal 29 giugno a San Cesario sul Panaro i centri estivi CSI...

Dal 29 giugno a San Cesario sul Panaro i centri estivi CSI Modena, per bambini e ragazzi dai 3 agli 11 anni

Anche San Cesario sul Panaro avrà il suo centro estivo: dal 29 giugno partiranno, grazie alla collaborazione con il Comune, i CSI Busker Camp per le due fasce di età KIDS 3-5 anni senza pannolino, presso la Scuola dell’Infanzia Statale “Sighicelli” in C.so Libertà n.25, e TEEN 6-11 anni presso la Scuola Primaria “Verdi” in P.zza A.Moro 35/a.

I centri estivi CSI saranno attivi sul territorio dal 29 giugno e fino al 28 agosto 2020: lo staff di animatori e operatori sportivi qualificati CSI Modena con la sua esperienza decennale nell’organizzazione di centri estivi ludico sportivi propone un’estate di divertimento in sicurezza. I centri estivi KIDS e TEEN saranno infatti strutturati in piccoli gruppi nel rispetto del rapporto numerico vigente, ovvero: 1:5 per l’infanzia 3-5 anni, 1:7 per la primaria 6-11 anni. Bambini/ragazzi resteranno per tutta la settimana sempre con lo stesso operatore che seguirà il triage all’ingresso del campo tutte le mattine. Gli ambienti e i materiali verranno sanificati ogni giorno, più volte al giorno con prodotti specifici. Tutti i genitori potranno inoltre scegliere se attivare l’assicurazione integrativa comprensiva di copertura Covid per i propri figli iscritti insieme al tesseramento CSI.

“Quello di San Cesario – spiega Marika Minghetti responsabile cultura, eventi e centri estivi CSI Modena – sarà un centro estivo del territorio, per il territorio e con il territorio: tutti gli operatori che lavoreranno al centro estivo sono qualificati e assicurati. Si tratta di istruttori sportivi, di educatori e animatori di San Cesario che conoscono i bambini, le famiglie e i luoghi in cui si svolgerà il centro estivo. Al di là della presenza nelle scuole indicate, il centro estivo KIDS e TEEN si muoverà – in tutta sicurezza e nel rispetto delle disposizioni vigenti – anche in altri spazi del territorio, come ad esempio il centro polisportivo utilizzato anche dalle asd del territorio, dove c’è una grande palestra e dove ci sono i campi da calcio. Vogliamo far lavorare gli operatori del territorio che conoscono i bambini e che quest’anno, per via del Covid, li hanno dovuti salutare lasciando a metà un percorso sportivo e scolastico che i bambini potranno in piccola parte ritrovare durante questa estate”.

“Abbiamo scelto di puntare su un’offerta strutturata – spiega il sindaco del Comune di San Cesario sul Panaro Francesco Zuffi, per dare ai bambini un primo momento di ritrovata socialità. Ma i centri estivi saranno anche una politica a sostegno delle famiglie, che nei mesi di crisi hanno fatto sforzi per fronteggiare la chiusura delle scuole. Abbiamo cercato di però di mettere in piedi un’offerta ricca e variegata, che si fonda sulla qualità e competenza degli educatori, ma che potrà sfruttare le tante strutture del territorio, per diversificare le attività dando ampio spazio alle attività sportive e ricreative. Dopo mesi isolati causa Covid, l’inizio dei centri estivi sarà un punto di svolta per i nostri bambini, che potranno ritrovare il piacere della condivisione e del gioco. La ripartenza post-covid non poteva che partire proprio da loro”.

I centri estivi del CSI Modena KIDS 3-5 anni e TEEN 6-11 anni saranno in modalità full time con pasto o part time, con o senza pasto per poter rispondere al meglio a tutte le esigenze. I pasti saranno serviti in monoporzioni da un’azienda di ristorazione che ne assicura la qualità nel rispetto delle normative vigenti in materia.
Nel programma di attività giochi sportivi, laboratori creativo-espressivi, letture animate e musica e balli: il tutto, seguendo la linea educativa del CSI Modena: integratore sociale a base di sport che “utilizza” lo sport come strumento per far crescere i bambini nel rispetto delle regole e dei valori, quest’anno più che mai indispensabili!
I centri estivi Busker Camp aderiscono al “Progetto per la conciliazione vita-lavoro”, approvato con DGR 225/2019 cofinanziato dal Fondo Sociale Europeo PO 2014-2020 Regione Emilia Romagna, a sostegno delle famiglie che avranno la necessità di utilizzare servizi estivi per bambini e ragazzi da 3 a 13 anni nel periodo di sospensione estiva delle attività scolastiche/educatori.