Home Appennino Reggiano Castelnovo M.: l’ordinanza per regolamentare la sicurezza delle attività serali e notturne...

Castelnovo M.: l’ordinanza per regolamentare la sicurezza delle attività serali e notturne ora riguarda l’intero territorio comunale

Il Sindaco di Castelnovo, Enrico Bini, ha emesso alcuni aggiornamenti all’ordinanza pubblicata la settimana scorsa, che imponeva l’obbligo di uso di mascherine anche all’aperto in una zona del centro di Castelnovo, in particolare in prossimità dei locali più frequentati in orari serali e notturni, e alcuni divieti nel vendere bevande da asporto. Se prima l’ordinanza faceva riferimento alla parte del centro di Castelnovo ricompresa tra viale Bagnoli, via Don Bosco, via Monzani e via Roma, ora la sua portata è stata ampliata alle pertinenze e aree di prossimità entro 150 metri dai locali di tutto il territorio comunale. Novità anche nelle disposizioni contenute nel documento: dal giovedì alla domenica, e comunque nelle giornate prefestive e festive, sarà obbligatorio indossare la mascherina anche all’aperto dalle ore 21.30 alle ore 4.00 del giorno successivo vicino ai locali; viene fatto divieto agli esercizi di cedere nella stessa fascia oraria bevande alcoliche e analcoliche per asporto se non in bicchieri di carta usa e getta, e la nuova versione vieta comunque di erogare alcolici dopo le ore 2.00. Resta poi il divieto di consumo di cibo e alcolici in aree pubbliche o di uso pubblico (fatta eccezione per i gelati), quali sedi stradali e loro pertinenze, piazze, porticati e gallerie pubbliche, in piedi o seduti sui muretti.

“Spiace dover intervenire nuovamente su questo aspetto _afferma il Sindaco Bini_, ma abbiamo avuto nuovi casi di assembramenti che comportano rischi dal punto di vista sanitario, non potendosi ancora dire conclusa l’emergenza Covid, ma in particolare intemperanze e atti di vandalismo che turbano l’ordine pubblico. Situazioni che, pur comprendendo la voglia dei giovani di stare insieme e divertirsi, sono francamente intollerabili. Abbiamo quindi scelto di intervenire non solo a Castelnovo ma anche a Felina e su tutti i locali del territorio comunale, sempre a titolo di molteplice garanzia: per gli utenti dei locali e la comunità arginando la possibilità di nuovi casi positivi al virus; per i residenti del centro e che abitano vicini ai locali tutelando l’ordine pubblico; per i gestori stessi dei locali puntando a evitare che siano soggetti a multe e possibili chiusure coatte delle attività. La nostra intenzione è di agire su un piano di prevenzione più che di repressione, ma ovviamente nei prossimi fine settimana saranno effettuati dei controlli per verificare l’osservanza delle disposizioni contenute nell’ordinanza”.