Home Ambiente “Bike to Work”, a Fiorano incentivi per chi va al lavoro in...

“Bike to Work”, a Fiorano incentivi per chi va al lavoro in bici

Prende il via il Progetto “Bike to Work”, piano di erogazione di contributi economici a tutti i lavoratori che decideranno di utilizzare la bicicletta, e non l’automobile, per raggiungere il proprio posto di lavoro. La regione Emilia Romagna ha stanziato al comune di Fiorano Modenese più di 8 mila euro da destinare agli incentivi per i dipendenti delle aziende che aderiranno all’iniziativa. Il contributo chilometrico, relativo allo spostamento casa-lavoro in bici, ammonterà a un importo di 20 centesimi a km, fino ad un massimo di 50 Euro mensili, e sarà erogato direttamente in busta paga.

Le aziende, pubbliche e private, potranno aderire al progetto mediante la compilazione di un modulo presente sul sito istituzionale del Comune di Fiorano. Ogni impresa o ente avrà inoltre l’opportunità di sostenere ulteriormente l’iniziativa con una propria elargizione economica, a vantaggio della sensibilizzazione sul tema della salvaguardia ambientale e della salute dei cittadini.

Al dipendente basterà scaricare, gratuitamente sul proprio smartphone, un’app messa a disposizione dall’ente comunale che calcolerà la distanza percorsa giornalmente.

“Il progetto Bike to Work, che si inserisce – spiega l’assessore all’ambiente e alla mobilità Davide Branduzzi – in un quadro di azioni già avviate a favore della ciclabilità, prevede la collaborazione tra istituzioni, imprese e cittadini. Auspichiamo quindi un’adesione fattiva da parte delle aziende e dei loro dipendenti, consapevoli che la collaborazione tra pubblico e privato è fondamentale per raggiungere l’obiettivo di una maggiore qualità e fruibilità del nostro territorio.”

La Regione ha previsto il termine del progetto per il 31 dicembre 2020. Come altri Comuni del Distretto, in appresso verrà valutata l’ipotesi di riaprire i termini nel caso in cui vi sia possibilità di rifinanziarlo con fondi propri, regionali o statali.