Home Ambiente Gli 8 comuni dell’Unione Bassa Reggiana insieme per aderire all’iniziativa di Legambiente...

Gli 8 comuni dell’Unione Bassa Reggiana insieme per aderire all’iniziativa di Legambiente ‘Puliamo il mondo’

Domenica 13 settembre 2020, a partire dalle ore 8.30 e per tutta la mattinata, si terrà una iniziativa di volontariato ambientale dal titolo “PULIAMO LA BASSA”,giornata di raccolta rifiuti abbandonati e pulizia in tutti gli 8 comuni dell’Unione Bassa Reggiana. Un appuntamento condiviso con Legambiente nell’ambito del progetto nazionale “Puliamo il Mondo”, giunto alla XXVIII edizione.

Un’edizione speciale sotto vari punti di vista, poiché si tratta della prima grande manifestazione di volontariato ambientale in programma nell’Italia post Coronavirus, attraverso la quale Legambiente, insieme ai suoi volontari e ai cittadini che decideranno di partecipare, lancerà un messaggio di speranza e futuro sostenibile al Paese in un momento di grande difficoltà. In questo percorso, l’associazione ambientalista è convinta che azioni di cittadinanza attiva, come quella di ‘Puliamo il Mondo’, possano aiutare la nostra nazione in questo lento ritorno alla normalità, rafforzando al tempo stesso il senso di comunità e socialità.

L’Unione Bassa Reggiana, dunque, ha deciso di aderire all’iniziativa con Sabar Spa come partner che, insieme a Legambiente, fornirà ai volontari un apposito kit (cappellino, guanti e pettorina) per svolgere le attività di pulizia. Referente locale per ognuno degli otto comuni è il proprio assessore all’ambiente che, insieme alle associazioni e ai cittadini del territorio, ha scelto i luoghi da ripulire, ha organizzato la giornata e vi prenderà parte.

I singoli comuni della Bassa già da diversi anni organizzano giornate di pulizia ambientale ma questa è la prima volta che lo fanno in modo coordinato come Unione Bassa Reggiana.

“Questa giornata, coordinata tra tutti i Comuni del distretto, è una delle tante attività che condividiamo e su cui lavoriamo insieme nel tavolo degli assessori all’ambiente – spiega Camilla Verona, presidente dell’Unione Bassa Reggiana – L’iniziativa ha un significato simbolico, quale messaggio di speranza in un presente e un futuro più sostenibile, ma anche concreto perché l’ambiente in cui viviamo non finisce con i confini amministrativi di ogni comune. Basti pensare, per citare solo un esempio, che tutti i comuni dell’Unione rientrano nella Riserva Mab Unesco e la progettazione su temi di rispetto, tutela e sviluppo ambientale non può che essere sovracomunale”.

“Questa edizione di Puliamo il Mondo – dichiara Massimo Becchi, presidente di Legambiente Reggio Emilia – è certamente la più particolare di tutte: oltre alla consueta raccolta di rifiuti, è anche la prima iniziativa nazionale di volontariato ambientalista, un modo per stare insieme in sicurezza, all’aperto e contribuire alla tutela del territorio. Anche nei mesi del lockdown non sono infatti mancati gli abbandoni di rifiuti, a cui dopo si sono aggiunte nuove tipologie, come mascherine e guanti. Questa iniziativa coordinata degli 8 Comuni dell’Unione Bassa Reggiana è, quindi, importantissima per educare la cittadinanza e tutelare il territorio”.

Qui di seguito i luoghi in cui si concentreranno le attività di pulizia.

  • Boretto: area Lido Po e ciclabili, area centro storico.
  • Brescello: centro storico e golena.
  • Gualtieri: centro storico e golena.
  • Guastalla: area golenale.
  • Luzzara: parco Panagulis, zona campo sportivo, via Bosa e piazzola.
  • Novellara: zone vicino alle scuole, ciclabili e parco Augusto.
  • Poviglio: si parte dal centro culturale per raggiungere il centro sportivo e i parchi (Parcobaleno, Sole Gioia, parco dei Sogni).
  • Reggiolo: zone industriali e artigianali.

Al termine della raccolta, che si svolgerà nel rispetto della normativa vigente per l’emergenza Covid-19, i materiali differenziati verranno pesati e si darà conto delle quantità raccolte.

 

NON È NECESSARIO PRENOTARSI PRIMA. CHI VUOLE PARTECIPARE SI PUÒ PRESENTARE IL GIORNO STESSO E DOVRÀ COMPILARE UN FOGLIO DI PRESENZA PER PROTOCOLLO COVID.

 

PULIAMO IL MONDO 2020

“Puliamo il Mondo” è l’edizione italiana di Clean up the World , il più grande appuntamento di volontariato ambientale del mondo. Portata in Italia nel 1993 da Legambiente, che ne ha assunto il ruolo di comitato organizzatore, è presente su tutto il territorio nazionale grazie all’instancabile lavoro di oltre 1.000 gruppi di “volontari dell’ambiente”, che organizzano l’iniziativa a livello locale in collaborazione con associazioni, aziende, comitati e amministrazioni cittadine.

Quest’anno le iniziative si svolgeranno a livello nazionale soprattutto nei giorni 25, 26 e 27 settembre ma non mancheranno appuntamenti prima e dopo in vari borghi e città, come nel caso della Bassa Reggiana che ha scelto come giornata il 13 settembre 2020.