Home Bologna La Casa delle Donne: un murales a Bologna per combattere la violenza...

La Casa delle Donne: un murales a Bologna per combattere la violenza sulle donne

La “Casa delle Donne per non subire violenza Onlus” è un’associazione nata da un gruppo di donne femministe che ha deciso di riunirsi  avviando un dibattito sulla violenza di genere. L’attività è iniziata nel 1985, quando a Bologna si sono verificati tre casi di stupro di tre ragazze minorenni: è nata così l’idea di una struttura cittadina in grado di accogliere e aiutare concretamente le donne che subiscono violenza.

Nel 1990 il gruppo si è costituito associazione e nel corso degli anni ha sviluppato diversi servizi e attività: oltre all’accoglienza e all’ospitalità per le donne e i loro figli, il sostegno psicologico, il servizio di orientamento al lavoro e i percorsi di protezione e inclusione per le donne migranti vittime di tratta.

Per celebrare il trentesimo anniversario dall’inizio dell’attività, la Casa delle Donne ha deciso di avviare un nuovo e importante progetto, in collaborazione con Cheap Festival, nato nel 2013 come collettivo di lotta femminista e composto da artiste che credono nell’emancipazione: un murales, per donare alla città di Bologna un messaggio di aiuto, solidarietà e femminismo che la Casa porta avanti da tanti anni.

Il murales verrà realizzato da TO/LET, un duo di artiste femministe che rientra tra le organizzatrici del Cheap Festival.

La Casa delle Donne ha deciso di lanciare una campagna di crowdfunding su Produzioni dal Basso – prima piattaforma italiana di crowdfunding e social innovation – per coprire una parte delle spese necessarie per la realizzazione del murales.

Tutti coloro che decideranno di contribuire con una donazione verranno ringraziati con alcuni gadget, come una borraccia con i recapiti dell’associazione, un poster di Cheap, una shopper o il KIT dell’attivista.

Per maggiori informazioni: https://www.produzionidalbasso.com/project/la-casa-delle-donne-di-bologna-compie-trentanni/