Home Cronaca A 17 anni non si ferma all’alt e senza patente si dà...

A 17 anni non si ferma all’alt e senza patente si dà alla fuga alla guida di un’auto: denunciato

Una fuga al cardiopalma svisceratasi tra Sant’Illario d’Enza e Montecchio Emilia con tanto di sorpassi pericolosi, incroci a raso attraversati sena rispettare lo stop  e rotonde prese contro mano. Un’assurda condotta di guida pericolosa con il conducente minorenne che ha proseguito la marcia anche dopo uno schianto con altra autovettura in una rotonda, fortunatamente senza conseguenze per entrambi i conducenti.

E’ stato a questo punto che i carabinieri di Sant’Ilario d’Enza, al fine di garantire  l’incolumità dello stesso minore e degli altri conducenti, hanno desistito dal proseguire l’inseguimento. Il 17enne tuttavia non si è assicurato l’impunità: è stato infatti riconosciuto sin da subito dai carabinieri di Sant’Ilaro d’Enza al momento dell’alt intimatogli a Sant’Ilario d’Enza.

Per questi motivi con l’accusa di resistenza a pubblico ufficiale e guida senza patente i carabinieri della stazione di Sant’Ilario d’Enza hanno segnalato alla Procura della repubblica presso il tribunale per i Minorenni del capoluogo felsineo un 17enne domiciliato nel reggiano.

E’ accaduto l’altra mattina intorno alle 10.00 quando una pattuglia dei carabinieri di Sant’Ilario d’Enza, transitando nella frazione Calerno di quel comune, notavano in sosta, lungo la fermata riservata agli autobus, un’Alfa Romeo 147 con alla guida un giovane riconosciuto dai militari nell’indagato. I militari, sapendo che il conducente proprio in virtu’ della mancanza dell’età minima per il conseguimento della patente era sprovvisto del titolo abilitativo alla guida, gli intimavano l’alt di Polizia.

Il giovane per tutta risposta ingranava la prima  dandosi alla fuga con i militari che si ponevano al suo inseguimento. Sorpassi pericolosi, incroci a raso senza rispettare lo stop e rotonde contromano. Ha fatto di tutto per seminare i carabinieri sino a quando alla rotonda denominata del Partitore sotto il comune di Montecchio Emilia, dopo averla imboccata contro mano, collideva con altra autovettura.

Un sinistro, fortunatamente senza conseguenze per i rispettivi conducenti, che non impediva al minore di ingranare nuovamente la prima e darsi alla fuga. A questo punto gli operanti, per salvaguardare la sicurezza stradale e l’incolumità del minore e degli altri conducenti, desistevano dal proseguire l’inseguimento.

Ciò tuttavia non ha impedito ai carabinieri di procedere sul conto del 17enne segnalato per resistenza e oltraggio a pubblico ufficiale. Sul conto dell’auto, risultata sprovvista di assicurazione e non oggetto di furto, sono in corso gli accertamenti nella forte ipotesi che il proprietario l’avesse fittiziamente intestata.