Un grave infortunio sul lavoro dalle conseguenze mortali si è verificato oggi intorno alle 14,00 in uno stabile a Borzano di Albinea, dove un operaio edile è deceduto per le gravi lesioni riportate a seguito di una caduta da circa 10 metri d’altezza mentre era intento ad effettuare lavori di manutenzione ordinaria sul tetto.

Secondo una prima ricostruzione operata dal personale del Servizio Prevenzione e sicurezza della Medicina del Lavoro di Reggio Emilia, intervenuto unitamente ai Carabinieri di Albinea, l’operaio, un 56enne reggiano dipendente di un’azienda, si trovava sull’impalcatura allestita nell’abitazione quando, per cause ancora in corso di accertamento, è precipitato al suolo dopo un volo di circa 10 metri. Nonostante l’intervento dei sanitari inviati dal 118, l’uomo è deceduto per le gravi lesioni riportate a seguito della caduta. Sull’esatta dinamica dei fatti sono in corso gli accertamenti del competente personale del Servizio Prevenzione e sicurezza della Medicina del Lavoro.

 









Articolo precedente363 nuovi positivi Covid oggi (30/9) in regione su 30mila tamponi eseguiti (1,2%). Cinque decessi
Articolo successivoHockey Rotellistica Scandianese, 3° giornata coppa Italia serie B girone B