Home Appuntamenti “Il Sommo viaggio, tra parole, immagini e suggestioni”, Dante e la sua...

“Il Sommo viaggio, tra parole, immagini e suggestioni”, Dante e la sua Commedia al Centro Vittorio Veneto



Sono ripartite le rassegne culturali al Centro Via Vittorio Veneto di Fiorano Modenese, in completa sicurezza come quelle della stagione appena conclusa. Per il 2021/22, i promotori della struttura, con il Comitato Fiorano in Festa e il patrocinio del Comune, sotto la direzione artistica del maestro Gen Llukaci, propone ancora un denso calendario di appuntamenti.  Per cui, muniti di mascherine e mantenendo il distanziamento, verranno organizzate variegate iniziative con regolare periodicità, raggruppate in quattro macro rassegne. Tutti gli eventi si terranno presso il Centro – Via Vittorio Veneto 94, Fiorano Modenese – e saranno a offerta libera o con una quota minima di 10/15 euro.

La rassegna in partenza il 21 ottobre, intitolata: “Il SOMMO VIAGGIO, tra parole, immagini e suggestioni”, si terrà sempre nella giornata del giovedì, con uno o due appuntamenti al mese, sempre alle ore 20.45 salvo modifiche (causate dal Covid). L’intento è conoscere meglio la Divina Commedia, facendoci accompagnare nel viaggio ultraterreno di Dante, con le letture dei versi più noti delle tre celebri cantiche. Questi saranno corredati da musiche suggestive. Infine, ci sarà anche un approfondimento su Gemma Donati, moglie dell’autore.

21 ottobre 2021 – Introduzione: una serata dedicata ai primi versi della prima cantica, attraverso un racconto fatto di parole, immagini e musica. Non mancheranno gli stimoli per riflessioni ed emozioni. Il Centro vi aspetta con il Maestro Llukaci al violino, con Franca Lovino che leggerà i versi più significativi, e con l’avv. Gian Carla Moscattini che ci racconterà, passo dopo passo, come meglio comprendere l’Inferno dantesco.

Per tutte le ulteriori informazioni si consiglia di visitare il sito centrovvv.com o di contattare la struttura tramite la mail centrovvv@gmail.com.

 

Articolo precedenteLaboratori green per ragazzi sul riciclo creativo a Maranello
Articolo successivo“Tante care cose”, il ciclo di narrazioni che animerà quattro biblioteche del Distretto