Home Reggio Emilia ‘Io Spik Inglish’, a Reggio Emilia gli studenti insegnano l’inglese agli over...

‘Io Spik Inglish’, a Reggio Emilia gli studenti insegnano l’inglese agli over 50



Riparte la positiva esperienza dei corsi di inglese tenuti da studenti degli Istituti superiori e rivolti a persone over 50.

Il servizio Officina Educativa del Comune di Reggio Emilia, la cooperativa sociale Reggiana Educatori e l’Istituto superiore ‘Blaise Pascal’, propongono infatti dal 9 novembre la nuova edizione di ‘Io Spik Inglish’, corso di primo livello per imparare la lingua inglese, tenuto dagli studenti delle classi quarte (indirizzo linguistico) alle persone che hanno già compiuto 50 anni o li compiono entro l’anno solare.

Quest’anno il corso, gratuito, viene organizzato solo per il livello principianti, per chi vuole conoscere i vocaboli di base. L’inizio è fissato per martedì 9 novembre 2021.

Le sette lezioni nelle quali è articolato ogni corso si tengono nelle aule dell’Istituto ‘Pascal’ (via Makallè 12), un giorno a settimana, il martedì, dalle 14.30 alle 16. I posti a disposizione per partecipare a ‘Io spik inglish’ quest’anno sono 20.

Per iscriversi sarà necessario compilare il modulo apposito e mandarlo tramite mail al seguente indirizzo: comune.informa@comune.re.it a partire dalle ore 9 di martedì 26 ottobre. Ogni mail può contenere solo una domanda di iscrizione e deve essere allegata anche la scansione o la fotografia del documento d’identità fronte retro. Le mail arrivate prima di quella data e di quell’orario non verranno prese in considerazione.

Gli iscritti devono essere residenti nel Comune di Reggio Emilia ed essere in possesso del Green Pass.

 

Per ulteriori informazioni:

– Urp-Comune Informa, tel. 0522/456660, nei giorni: lunedì dalle 9.30 alle 12.30; martedì, mercoledì, giovedì e venerdì dalle 8.30 alle 12.30;

– Infogiovani, tel. 0522/585217-0522/585271

 

 

 

Articolo precedenteSpilamberto, “Hydrogen days”: due giornate per parlare di idrogeno come vettore energetico del futuro
Articolo successivoA più di un anno dall’ultimo spettacolo programmato il Comunale di Carpi riapre le porte