Home Appuntamenti “Giovani Protagonisti”: mercoledì la premiazione dei volontari del progetto regionale attivato dall’Unione...

“Giovani Protagonisti”: mercoledì la premiazione dei volontari del progetto regionale attivato dall’Unione Val d’Enza



Giovani Protagonisti è un progetto regionale che l’Unione Val d’Enza ha attivato a partire dal 2017, proponendo ai giovani tra i 16 ed i 29 anni un ricco ventaglio di opportunità di volontariato su tutta la Val d’Enza. Negli anni hanno aderito ormai diverse centinaia di ragazzi, sperimentandosi in esperienze di cittadinanza attiva presso servizi pubblici, cooperative sociali e associazioni di volontariato.

Le attività sono collegate all’iniziativa regionale della Younger card, che consente ai giovani volontari che hanno messo il loro tempo a disposizione della collettività di accedere a sconti nei negozi convenzionati di vario genere e di ottenere crediti scolastici.

Nelle annualità 2020 e 2021, nonostante le difficoltà della pandemia, sono stati coinvolti 77 volontari i in 59 diverse realtà.

Mercoledì 27 ottobre, alle ore 16.00 presso il Parco “La Manara” di Bibbiano si svolgeranno le premiazioni per i volontari che si sono distinti nelle ultime due edizioni e la consegna degli  attestati agli enti ospitanti che si sono messi a disposizione. Sarà un pomeriggio di divertimento, con musica e aperitivo offerto ai giovani volontari. Per accedere è necessario il green pass.

Il Presidente dell’Unione, Luca Ronzoni, dichiara:

“Il successo delle edizioni 2020 e 2021 del progetto Giovani protagonisti, nonostante le limitazioni dovute alla pandemia, dimostra il forte attaccamento delle nuove generazioni ai valori di cittadinanza,  impegno e altruismo che tanto ci stanno a cuore. Vogliamo coltivare questo sentimento di comunità insieme ai nostri ragazzi, che diventano con queste esperienze più padroni dei loro diritti e doveri di cittadinanza e più protagonisti, appunto, della comunità a cui appartengono e di cui rappresentano la risorsa più preziosa ed importante.

Un sentito ringraziamento alla nostra ASP Sartori, responsabile del progetto, e alla Cooperativa sociale Creativ, che lo ha costruito fin dalle prime edizioni coltivando anche una positiva consuetudine nei nostri ragazzi”.

 

Articolo precedenteModena al vertice nella formazione dei giovani chirurghi della mano
Articolo successivoFiorentina-Cagliari 3-0, gran gol di Vlahovic