Home Carpi Carpi, smontato il gazebo adibito a sala d’attesa del Punto vaccinale

Carpi, smontato il gazebo adibito a sala d’attesa del Punto vaccinale

Protezione Civile al lavoro per restituire la tenda alla Fondazione Campori, che l’aveva messa a disposizione della sanità per il periodo estivo; Stefania Ascari, Direttore del Distretto di Carpi: “Un ringraziamento doveroso a entrambi gli enti per la collaborazione: in vista dell’inverno la sala d’attesa sarà al chiuso”



Sono iniziate nella mattinata di oggi, sabato 6 novembre, da parte di personale della Protezione Civile le operazioni di smontaggio del gazebo adibito a sala d’attesa a fianco della tensostruttura che ospita il Punto vaccinale di Carpi. Il Punto vaccinale rimarrà ovviamente operativo, mentre la tenda allestita a fianco sarà restituita alla Fondazione Campori, che l’aveva messa a disposizione dell’Azienda USL di Modena come riparo dal sole nel periodo estivo per le persone in attesa della vaccinazione anti-Covid.

Con l’avvicinarsi dell’inverno, e l’impossibilità di dotare di impianto di riscaldamento il gazebo, la sala d’attesa per i cittadini che si recano al PUV di Carpi sarà al chiuso.

“Sfrutteremo i locali attigui all’accettazione e distribuiremo il carico di vaccinazioni anche negli spazi del Punto Prelievi – spiega Stefania Ascari, Direttore del Distretto di Carpi –, in modo da assicurare un’attesa confortevole al caldo. Vorrei cogliere l’occasione per ringraziare sentitamente sia la Fondazione Campori che ha messo a disposizione la struttura, che la Protezione Civile impegnata nelle operazioni di smontaggio”.

 

Articolo precedenteSassuolo: eseguiti dalla Polizia di Stato due ordini di carcerazione
Articolo successivoInzaghi “Derby da vincere, in campo non conta la classifica”