Home In evidenza Modena Incidente stradale questa mattina sulla via Emilia a Cittanova, due feriti e...

Incidente stradale questa mattina sulla via Emilia a Cittanova, due feriti e traffico in tilt



Traffico momentaneamente bloccato in entrambe le direzioni sulla SS9 Via Emilia ovest per un incidente avvenuto intorno alle 7.15 al km 159,00 all’altezza di Cittanova. Il sinistro ha coinvolto un autoarticolato (uscito di strada) e un’auto.

Nell’incidente, le cui cause sono in corso di accertamento da parte della Polizia locale, è rimasta ferita e trasportata all’ospedale di Baggiovara la donna alla guida dell’autovettura, una 36enne residente in provincia. Il mezzo pesante, di un’azienda italiana, era guidato da un cittadino rumeno e viaggiava in direzione Modena quando si è scontrato frontalmente con l’automobile che invece si dirigeva verso Reggio. Sul posto oltre al 118 sono intervenuti anche i Vigili del fuoco per liberare la donna dalle lamiere della vettura.

La strada è chiusa dal km 158+200 circa (Rotatoria Marzaglia)  al km 160+200 (Rotatoria Cittanova) dove il traffico può procedere su viabilità secondaria.

Sul posto sono presenti le squadre Anas e le forze dell’ordine per la gestione del traffico in piena sicurezza e per consentire il ripristino della regolare viabilità nel più breve tempo possibile.

Aggiornamento ore 10

Istituito il senso unico alternato sulla SS9

Aggiornamento ore 16

Strada riaperta dopo 8 ore. È stata riaperta regolarmente al traffico poco prima delle 16 di oggi, giovedì 18 novembre, via Emilia ovest a Modena, a Cittanova, nei pressi della rotatoria di Marzaglia, dove dalle 7.30 del mattino la circolazione è stata prima a senso unico alternato, poi del tutto interrotta, per le conseguenze di un incidente stradale tra un’auto e un Tir. L’autoarticolato, infatti, si era ribaltato nel fossato ed è stato necessario l’intervento di due gru per recuperare il mezzo e il container carico di piastrelle e ripristinare la circolazione dopo circa 8 ore di interruzione. La Polizia locale, in accordo con Anas, ha dirottato il traffico sui percorsi alternativi, non sempre idonei per i mezzi pesanti.

Articolo precedenteSeconda vittoria consecutiva per la Green Warriors: Aragona superata 3-1
Articolo successivoRai, Fico “Serve una riforma di sistema”