Home Appuntamenti A Carpi gli appuntamenti natalizi dureranno sei settimane

A Carpi gli appuntamenti natalizi dureranno sei settimane



Durerà sei settimane, da domani al 9 gennaio, il programma di iniziative natalizie presentato questa mattina in Municipio: un calendario con decine di appuntamenti per tutti i gusti, organizzato dal Comune insieme con le associazioni di categoria e la SGP “Grandi Eventi”; iniziative pensate per tutte le età, con un occhio di riguardo ai più piccoli tradizionalmente coinvolti e affascinati dall’atmosfera del periodo.

A illustrare nel dettaglio il programma Stefania Gasparini, vicesindaco e assessore al Turismo e alla Promozione del Centro storico, insieme a Stefano Pellicciardi di SGP Grandi Eventi e rappresentanti di Cna, Confcommercio, Confesercenti, Lapam e costituenda associazione di commercianti “Carpi c’è”.

«Questo cartellone è frutto di un grande lavoro di squadra – spiega Gasparini – fra uffici comunali e associazioni di categoria, che offrirà a cittadini e turisti numerose opportunità per divertirsi in sicurezza. Fra le novità di quest’anno il ritorno del trenino che, in collaborazione con “Carpi C’è”, girerà per il centro trasportando bimbi e famiglie. Da non perdere poi l’installazione luminosa dell’artista Lorenzo Lunati che scenderà dalla Torre dell’Orologio. Non è facile in tempi di pandemia riuscire a mettere in piedi eventi sicuri e attrattivi, ma grazie a questo sforzo collettivo facciamo diventare Carpi una città sempre più attrattiva non solo con eventi classici, ma proponendo esperienze legate allo shopping che aiutano anche i nostri commercianti in un periodo complicato».

Aggiunge Pellicciardi: «Il palinsesto segue le indicazioni fornite dal Comune nell’ambito del progetto “Best Carpi”, cioè valorizzare il centro sostenendo e rilanciando il commercio puntando su moda, cultura e enogastronomia. Voglio evidenziare l’evento del 5 dicembre, una vera e propria Carpi Food Experience insieme al gastronomo Edoardo Raspelli; quello del 24 dicembre con la grande mostra di slitte natalizie e l’arrivo delle befane sui trampoli il 6 gennaio per chiudere simbolicamente il periodo».

Inoltre, dal 4 dicembre al 9 gennaio nel parco delle Rimembranze ci sarà il “Villaggio di Natale”, mentre in piazzale Re Astolfo si potrà pattinare sulla grande pista ghiacciata. Primo appuntamento domani, sabato 27 dalle 17 alle 19, con due bande musicali che alle 18 convergeranno in piazza dei Martiri per accompagnare l’accensione delle luminarie. Programma integrale sul sito del Comune.

 

Articolo precedenteCOVID19, la situazione all’AOU di Modena: 49 ricoveri al Policlinico, di cui 5 in Terapia Intensiva e 2 in Semi-Intensiva
Articolo successivoTavolo tecnico in Questura a Modena per rinforzare le intese sulla sicurezza di discoteche e sale da ballo