Home Fiorano Ritorna alla biblioteca comunale di Fiorano Modenese la possibilità di sfogliare giornali...

Ritorna alla biblioteca comunale di Fiorano Modenese la possibilità di sfogliare giornali in loco



Dal 1° dicembre gli utenti della biblioteca comunale ‘Paolo Monelli’ di Fiorano Modenese potranno ritrovare alcuni quotidiani e alcune riviste sfogliabili in loco.

Dal lunedì al sabato saranno consultabili  Repubblica, Gazzetta di Modena, Corriere della Sera e le riviste (in base alla periodicità) : Panorama, Espresso, Focus e Focus Junior, Sale e Pepe, National Geographic

Ma l’offerta non si limita a queste testate, da qualche mese, in biblioteca sono presenti due totem (uno per piano) che permettono di accedere a tantissime riviste e quotidiani italiani e stranieri, tramite la piattaforma Emilib. Attraverso i totem sia amplia l’emeroteca della biblioteca ‘Paolo Monelli’, ma soprattutto si garantisce l’accesso numerosi file audio, anche a persone ipovedenti.

I totem, realizzati con il contributo di Ferrari Spa, funzionano tramite rete WI-FI e consentono la fruizione in loco dei numerosi contenuti multimediali di Emilib, biblioteca digitale delle province di Bologna, Ferrara, Modena, Parma, Piacenza e Reggio Emilia e della Biblioteca dell’Assemblea legislativa della Regione.

Attraverso i totem, in modo gratuito, è possibile accedere a ebook, riviste e quotidiani italiani e stranieri, musica, audiolibri, risorse open reperibili in rete e altro ancora. L’utente può navigare sul grande schermo touch i contenuti della piattaforma, può accedere automaticamente dalla postazione totem al file richiesto, mediante una connessione attivata leggendo il QR code, e usufruire dei contenuti connettendo le cuffie in dotazione ad uno dei due jack. Una opportunità interessante ed inclusiva per avvicinare alla lettura sempre più persone.

Ricordiamo che l’accesso in biblioteca è consentito ai soli possessori di Certificato Verde Covid-19 valido (Green Pass). E’ obbligatoria la mascherina e l’igienizzazione mani.

La permanenza nelle postazioni emeroteca (consultazione riviste e quotidiani) è consentita per un massimo di 45 minuti.

Articolo precedenteDa Mooney la più estesa rete di donazione d’Italia per il Terzo Settore
Articolo successivoSavigni (PD) interroga sui “Progetti di qualificazione scolastica”